Virgilio Sport

Inter, l’augurio dei tifosi: “Speriamo non giochi”

A poche ore dalla gara decisiva contro lo Shakhtar Donetsk, i fan nerazzurri si dividono su Christian Eriksen

09-12-2020 16:32

Lo strano caso di Christian Eriksen. L’Inter si prepara ad affrontare la gara più importante della sua stagione fino a questo momento. Il match contro lo Shakhtar Donetsk potrebbe rappresentare uno spartiacque all’interno della stagione nerazzurra e in caso di mancata qualificazione in Champions League potrebbe avere un peso incredibile sul futuro di Antonio Conte.

Centrocampo in emergenza

I nerazzurri arrivano alla gara con la formazione ucraina con diversi problemi di formazione soprattutto a centrocampo. Nelle ultime ore sembra però possibile un recupero lampo di Barella, che ha avuto un problema alla caviglia che però nelle ultime ore sembra rientrato. Conte potrebbe decidere di puntare su di lui e tenere fuori Christian Eriksen. 

Ma il caso del centrocampista danese continua a far discutere. Il suo arrivo a Milano poco meno di un anno fa aveva generato un clima di euforia intorno alla squadra, con i tifosi che salutavano l’arrivo di un giocatore che avrebbe dovuto fare la differenza e che avrebbe potuto spostare gli equilibri del campionato. Di mezzo si è messo il Covid, che ha fermato il campionato e che ha rallentato il percorso di inserimento del giocatore. Ma a pesare sono state anche le scelte di Antonio Conte, che si è trovato con un giocatore si di talento ma forse poco adatto al suo tipo di calcio. 

Il risultato è stato che il calciatore è finito progressivamente sempre più fuori dalle rotazioni, qualche apparizione nell’undici iniziale a inizio stagione e poi un ruolo sempre più marginale fino all’ingresso in campo al 92’. Una situazione che ha diviso i tifosi nerazzurri e che ha gettato un’ombra sulla gestione di Conte. 

La rabbia dei tifosi

Alla vigilia della gara contro lo Shakhtar, i tifosi si dividono e molti a questo punto sperano di non vedere il danese dal primo minuto. Un sentimento che il giornalista Ravezzani sintetizza così: “Fossi in Conte stasera, l’ultima cosa che farei è mettere Eriksen dal primo minuto. Se gioca male gli direbbero: cosa pretendevi? Lo ha demotivato. Se gioca bene invece lo accuserebbero di aver sempre ignorato un centrocampista fortissimo”. 

E nelle ultime ore, il possibile inserimento last minute di Barella surriscalda ancora di più gli animi:;; “Rischiare di far infortunare gravemente Barella pur di non fare giocare il danese – scrive un tifoso – Neanche in eccellenza accadono cose simili. Gestione sciagurata della squadra e testardaggine e orgoglio accecanti. Stavolta non sto con Conte”. 

Inter, l’augurio dei tifosi: “Speriamo non giochi” Fonte: Gety Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...