Virgilio Sport

Inter, non hai più tempo per risolvere i tuoi guai: Conte naviga a vista

Il tempo stringe per risolvere tutti i problemi societari dell'Inter, ma la svolta sul pagamento di Hakimi e degli stipendi forse fa scorgere una luce in fondo al tunnel.

29-03-2021 18:53

Finalmente, l’Inter sta saldando i propri debiti. Entro i termini stabiliti, infatti, i nerazzurri pagheranno al Real Madrid la prima rata di Hakimi. È chiaro che l’intervento della proprietà darà una risposta a chi fino ad oggi ha messo in dubbio la serietà della famiglia Zhang, ma il grosso del lavoro deve ancora arrivare. Il punto è che ormai, di tempo, l’Inter non ne ha più. Di solito verso aprile i club iniziano a programmare la stagione successiva e, allo stato attuale delle cose, molte nubi si addensano all’orizzonte del club di Via della Liberazione. 

In tutto ciò, il tecnico salentino Antonio Conte sta lottando da solo contro tutti per arrivare prima degli altri, per conquistare quel tanto agognato scudetto che da troppo tempo i nerazzurri inseguono. Se arriverà, ed è ancora un grosso se nonostante il buon vantaggio, sarà quasi solo merito del lavoro di Conte.

E’ pur vero e incontestabile che tanti club sono in grande difficoltà, le varie federazioni si stanno muovendo (chi meglio e chi peggio) per prevenire o curare eventuali ulteriori problemi economici che la pandemia ha contribuito a creare. Ed ecco che, per ovviare a ciò, la UEFA ha deciso l’abolizione del Fair Play Finanziario, che già aveva molti detrattori prima della Pandemia ma che ora risulta insostenibile e inutile alla luce della nuova situazione economica mondiale. I problemi sono tanti e sono grossi, lo sanno proprietà, dirigenti e calciatori, lo stanno capendo anche gli agenti che probabilmente avranno dei paletti in più da rispettare soprattutto sulle commissioni nei trasferimenti completati.

Qualcuno sta paventando una soluzione in stile NBA, impostando una sorta di Salary Cup che potrebbe aiutare tutte le società a contenere i costi. Certo, ogni società è differente dall’altra e sarebbe necessario valutare caso per caso, ma l’idea non è da scartare a prescindere. 

Ovviamente, il motivo per cui si parla tanto di Inter è legato ai problemi e ai dettami del governo cinese, che sta lentamente imponendo molte restrizione alle proprie società sui capitali esteri e sugli investimenti, ma molte società sono sull’orlo del baratro (vedi Barcellona, poi questione finita nel dimenticatoio per via dell’elezione di Laporta, e Real Madrid).

Il tempo stringe, c’è una stagione da portare a termine e una nuova annata da programmare, con tantissime incognite. 

Ultima questione, il campo. La situazione non è delle migliori, i nazionali hanno giocato tanto e quando torneranno ad Appiano (tamponi negativi permettendo) avranno solo un giorno per “allenarsi” con la squadra. Da ricordare che i nerazzurri non scendono in campo da ben 21 giorni, visto il rinvio della sfida col Sassuolo

Di conseguenza, nonostante molte persone parlino già di campionato chiuso, i nerazzurri si apprestano a rientrare in campo con tante incognite non solo nell’immediato, ma anche per il prossimo futuro.

Inter, non hai più tempo per risolvere i tuoi guai: Conte naviga a vista Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...