Virgilio Sport

Inter, Simone Inzaghi: "Sassuolo squadra forte, abbiamo meritato noi"

L'Inter vince ancora, questa volta sul campo del Sassuolo, e stavolta Simone Inzaghi ci ha messo davvero del suo, coi cambi nel secondo tempo che hanno indirizzato la sfida.

Pubblicato:

Inter, Simone Inzaghi: "Sassuolo squadra forte, abbiamo meritato noi" Fonte: Getty Images

Bella vittoria per la banda di Simone Inzaghi, che supera il Sassuolo 2-1 in rimonta al Mapei Stadium di Reggio Emilia. L’Inter ha segnato piú di un gol in tutte le ultime 12 partite di Serie A: superata la striscia piú lunga (11) fatta registrare nel 1943.

Simone Inzaghi inizia a commentare la sfida dal contatto Handanovic-Defrel sul finire del primo tempo:

“E’ stato strepitoso, sia qui che sulla parata di Boga. In queste ultime settimane ho sentite voci su un portiere che secondo me è straordinario. Lui fa di tutto per non toccare l’avversario, quindi credo che la decisione del VAR sia corretta. La parata su Boga è stato bravissimo. Siamo stati in partita, abbiamo sofferto ma siamo stati in partita per 15 minuti. Prima dei cambi ho visto la squadra viva che aveva voglia di reagire”.

Poi un breve commento sulla partita vera e propria:

“Il primo quarto d’ora abbiamo provato, poi è salito il Sassuolo. Loro si sono preparato con tanti giorni e hanno un ottimo allenatore, ci stava soffrire un po’ contro di loro. La squadra è stata compatta e poi nella ripresa abbiamo meritato la vittoria”.

Dopo la sosta per le nazionali, i nerazzurri si troveranno a giocare tantissime partite in poco tempo:

“Ci arriviamo bene, in campionato potremmo avere un paio di punti in più ma sono contento per come la squadra sa soffrire.  Sapevamo che incontravamo delle difficoltà ma la squadra riesce sempre a rimanere in partita e crederci alla fine. Le ultime due partite non sono state belle come le prime, abbiamo sbagliato un po’ troppo. Ora dobbiamo recuperare perché avremo Lazio, Champions e Juve e le affronteremo una alla volta sperando che i ragazzi stiano bene”.

Infine, un commento su Edin Dzeko, che oggi ha segnato dopo 33 secondi dal suo ingresso in campo, ed è il primo giocatore, nella sua stagione d’esordio con i nerazzurri, a segnare almeno sei gol nelle prime sette partite stagionali dell’Inter di Serie A a partire da Ronaldo nel 1997/98:

“Edin lo conoscevo da avversario, mi ha colpito la disponibilità e come si allena. Non è più giovanissimo ma non si tira mai indietro”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...