Virgilio Sport

Inter: un colpo durissimo alla Serie A nel segno di Lautaro e Brozovic

Lautaro Martinez, Marcelo Brozovic, e anche Hakan Calhanoglu sono i protagonisti di questa vittoria nerazzurra, che rischia di pesare molto in ottica Scudetto.

Pubblicato:

La vittoria dell’Inter sulla Roma a San Siro per 3-1 rischia di essere un gran bel colpo in ottica Scudetto. Con questo successo, infatti, i nerazzurri sorpassano momentaneamente il Milan (72 nerazzurri, 71 rossoneri) che domani è impegnato contro la Lazio all’Olimpico.

Questa potrebbe essere una giornata davvero fondamentale in ottica campionato. In caso di sconfitta della banda di Pioli contro i biancocelesti domani e di vittoria dell’Inter il 27 contro il Bologna nel recupero della 20° giornata, i nerazzurri sarebbero a quattro punti di vantaggio con quattro partite ancora da giocare. Pochi, certo, ma per come sta giocando l’Inter in questo momento potrebbero anche essere sufficienti.

Inter, un recupero che dimostra il carattere nerazzurro

La stagione dell’Inter è stata caratterizzata da una serie di alti e bassi incredibile. Dopo le prime 23 giornate caratterizzate da una sola sconfitta (3-1 all’Olimpico contro la Lazio), i nerazzurri hanno perso due partite in tre giornate, nella 24° (2-1 nel derby contro il Milan) e nella 26° (2-0 contro il Sassuolo).

Queste due sconfitte sono coincise col periodo forse più difficile dell’Inter in stagione (appena due vittorie tra la 22° e la 30° giornata, comprendendo anche l’eliminazione dalla Champions League agli ottavi contro il Liverpool di Klopp).

Non deve comunque sorprendere che la banda di Simone Inzaghi si trovi al primo posto, in quanto è la formazione che ha subito meno sconfitte in tutte il campionato (appena tre, a fronte delle quattro del Milan e delle sei di Napoli e Juventus, rispettivamente terzo e quarto).

I numeri dunque parlano di una squadra che, come si è visto anche stasera, è in salute, in forma, con una rosa completa, un tecnico esperto e, in generale, un ambiente ormai maturo per superare anche le difficoltà peggiori che si possono affrontare in stagione.

Le ultime gare di Serie A dell’Inter saranno contro Bologna (il recupero della 20° giornata), Udinese, Empoli, Cagliari e Sampdoria. Il Milan invece, avversario diretto dei nerazzurri, se la dovranno vedere contro Lazio, Fiorentina, Verona e anche Atalanta prima del Sassuolo nell’ultima giornata.

Inter, la ripresa nerazzurra è coincisa con la ripresa di Lautaro Martinez

Sono quattro gol e un assist per il Toro Lautaro Martinez nelle ultime tre partite giocate, comprendendo anche la gara di Coppa Italia vinta contro il Milan. Una rete contro lo Spezia, una oggi contro i giallorossi, due contro il Milan.

L’argentino, nonostante una stagione tutt’altro che positiva per lunghi tratti, ha trovato comunque il 16° gol in Serie A, il 20° in stagione considerando tutte le competizioni giocate con la maglia nerazzurra.

E pensare che prima della tripletta contro la Salernitana (4 marzo) il Toro non segnava dal 17 dicembre 2021. Ora Lautaro sembra tornato quello di prima, fisicamente in forma e psicologicamente concentrato per terminare al meglio la stagione.

Inter, Brozovic e Calhanoglu dominanti: il centrocampo nerazzurro è top

Hakan Calhanoglu ha servito due assist nella giornata di oggi contro la Roma (una bella imbucata per Dumfries e un calcio d’angolo per Lautaro) trovando il 10° passaggio vincente in stagione, record per lui in una singola stagione di campionato.

Il suo partner in crime Marcelo Brozovic invece ha trovato un bellissimo gol oggi contro la Roma, che ha fatto seguito a quello della giornata precedente contro lo Spezia. È la prima volta per Epic Brozo in Serie A, che non aveva mai segnato prima in due match consecutivi.

Oggi, il turco e il croato sono stati assoluti dominatori della mediana, annichilendo gente come Sergio Oliveira e Lorenzo Pellegrini. La vera arma in più di Inzaghi, che ha trovato una freccia molto affidabile nell’olandese Denzel Dumfries, che diventa uno degli unici due difensori dell’Inter ad aver segnato in entrambe le sfide in una singola stagione di Serie A contro la Roma, insieme a Giacinto Facchetti nel 1968/1969, e anche il primo giocatore olandese a realizzare almeno cinque reti in una singola stagione di Serie A con la maglia dell’Inter dal 1993/94.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...