Virgilio Sport

International Champions Cup: non chiamatele amichevoli estive...

Al via il mega torneo estivo: 15 stadi, 12 squadre, 18 partite.

Pubblicato:

International Champions Cup: non chiamatele amichevoli estive... Fonte: 123RF

Superati gli anni d’oro del Trofeo Tim e del Trofeo Berlusconi, per qualche anno il calcio estivo è stato sinonimo di International Champions Cup: un innovativo campionato amichevole itinerante aperto alle più importanti squadre europee (e non solo) che, però, non è sopravvissuto ai due anni di restrizioni legati alla pandemia di Covid-19. Ma cosa è di preciso la International Champions Cup? Come funziona e chi ha vinto più edizioni?

Cosa è l’ICC? La storia della competizione

L’international Champions Cup (conosciuta anche con ICC Cup) è stata un torneo amichevole estivo non ufficiale a invito, che metteva di fronte alcuni tra i più importanti club europei e non solo. Organizzata dalla media company americana Relevent Sports, l’ICC Cup si è tenuta tra il 2013 e il 2019, prima di venire cancellata durante gli anni del Covid-19. In realtà, già nel 2003 in estate si giocava un ambizioso torneo che potremmo definire l’antenato dell’International Champions Cup: si tratta delle Champions World Series, organizzato sulla falsariga della vecchia Coppa dei Campioni.

Agli albori della ICC Cup: le Champions World Series

Alla prima edizione del Champions World Series partecipano 7 squadre: 5 europee (Juventus, Milan, Barcellona, Manchester United e Celtic), una sudamericana (Boca Juniors) e una nordamericana (Club America). Il regolamento però è alquanto fumoso e prevede che il trofeo venga assegnato a tutte quelle squadre che collezionano almeno una vittoria al termine di una serie di gare: alla fine, su sette squadre, ben tre vengono incoronate vincitrici (Barcellona, Manchester United e Celtic).

Non va “meglio” nell’edizione successiva, quando i club partecipanti salgono a nove (Milan, Roma, Bayern Monaco, Celtic, Chelsea, Galatasaray, Liverpool, Manchester United e Porto) con i soli United e Porto a non vincere la coppa. Il format cambia nuovamente nel 2005: ad affrontarsi in una serie di testa a testa sono Milan e Chelsea, con gli inglesi ad avere la meglio.

Dal 2009 al 2012: i tornei estivi di Milan, Inter e Juventus

Per tre anni, tra il 2006 e il 2008, questa tipologia di torneo amichevole estivo itinerante va in pausa, salvo tornare nel 2009 con il nome di World Football Challenge. Parliamo sempre di una competizione non ufficiale, aperta a club europei e nordamericani: all’edizione inaugurale prendono parte Chelsea (poi vincitore), Club America, Inter e Milan. Dopo un ulteriore anno di stop, il WFC torna nel 2011 sparigliando ancora le carte in tavola: stavolta le squadre partecipanti salgono a 13 (incluse 5 provenienti dalla MLS), impegnate in un totale di 14 partite tra Stati Uniti e Canada. Di queste, solo una (Juventus-Sporting Lisbona) vede affrontarsi due club europei. Alla fine vince il Real Madrid, che supera il Manchester United nella differenza reti. Nel 2012 il format cambia per l’ennesima volta, le squadre diventano 11 e il Real Madrid vince di nuovo il torneo, da imbattuto.

Come funziona l’ICC? Le prime edizioni

Arriviamo così al 15 aprile 2013, giorno in cui viene annunciato che, a partire dall’estate successiva, la World Football Challenge sarà sostituita dalla International Champions Cup. Il regolamento prevede due gironi da quattro squadre e una finale per le due prime classificate. In caso di vittoria si ottengono 3 punti, in caso di sconfitta 0 mentre, in caso di pareggio, la gara si decide ai calci di rigore che assegnano 2 punti alla squadra vincitrice e 1 punto alla perdente. Alla prima edizione prendono parte Juventus, Real Madrid, Everton e LA Galaxy per il girone Ovest; Milan, Inter, Chelsea e Valencia per il girone Est. Delle italiane i rossoneri sono gli unici a vincere almeno un match, e in finale tra Real Madrid e Chelsea la spuntano i Blancos.

Nel 2014 l’International Champions Cup è una faccenda tutta europea. La Roma prende il posto della Juventus e viene inserita nel girone Ovest insieme a Inter, Manchester United e Real Madrid, mentre il Milan si conferma nel girone Est con Liverpool, Manchester City e Olimpiakos. Come l’anno prima, però, le italiane non fanno una bella figura e la finale è un derby tutto inglese tra Liverpool e United, vinto 3-1 dai Red Devils.

Fonte: Juventus FC via Getty Images

Paulo Dybala, con la maglia della Juventus, protagonista dell’ICC nel 2015

Dal 2015 il format della ICC diventa intercontinentale

Nel 2015 l’ICC Cup si espande ulteriormente e si struttura in tre raggruppamenti organizzati in altrettanti continenti. Nel girone Australia giocano Roma, Real Madrid e Manchester United; nel gruppo Cina troviamo Inter, Milan e ancora Real Madrid; in quello Stati Uniti, infine, ben 10 squadre tra cui la Fiorentina e tre del campionato MLS, che portano in dote i punti raccolti durante la regular season ufficiale. A differenza delle due edizioni precedenti, però, non è prevista una finale tra le vincenti dei rispettivi gruppi: il Real Madrid si laurea campione sia dell’ICC Cup Australia che dell’ICC Cup Cina e il Paris Saint-Germain dell’ICC Cup Stati Uniti.

L’estate 2016 vede tornare il torneo multi-continentale ma il numero di gironi si riduce a due: Australia (con Juventus, Tottenham, Atletico Madrid e Melbourne Victory) e Stati Uniti (con Inter, Milan e altre otto squadre europee). Il PSG si riconferma campione negli Stati Uniti, mentre i bianconeri vincono la ICC Cup Australia forti del successo ai calci di rigore con il Melbourne Victory e del 2-1 sul Tottenham firmato Dybala e Benatia.

Anche il 2017 vede trionfare una italiana, l’Inter per la precisione, che si impone su Bayern Monaco e Chelsea nel girone giocato a Singapore. Negli Stati Uniti invece trionfa il Barcellona, che chiude al primo posto il maxi-girone composto da Juventus, Roma, Paris Saint-Germain, Real Madrid, Tottenham e i due club di Manchester.

Il torneo si trasforma in girone unico

L’ennesimo restyling dell’ICC Cup arriva nel 2018. Alla sesta edizione del trofeo amichevole partecipano 18 squadre europee inserite in un unico raggruppamento: tra queste, le italiane Inter, Milan, Juventus e Roma, con il Lione che un mese prima dell’inizio prende il posto del Siviglia rinunciatario. Ogni club disputa tre partite per un totale di 27 incontri sparsi tra Stati Uniti, Europa e Singapore, con il solito regolamento dei calci di rigore in caso di pareggio. A vincere, a quota 7 punti e per miglior differenza reti, è il Tottenham che ha la meglio su Borussia Dortmund e Inter. La Juventus chiude a 5 punti, il Milan a 4, la Roma a 3.

E arriviamo così all’International Champions Cup del 2019. Al girone unico prendono parte 12 squadre, di cui 4 italiane: Inter, Milan, Juventus e Fiorentina, che a giugno prende il posto della Roma impegnata nei preliminari di Europa League. Con tre vittorie in tre partite, è il Benfica ad alzare il trofeo: deludono invece le italiane, con Inter e Fiorentina a 3 punti, Juventus a 2 e Milan a 1.

L’edizione 2022 tutta al femminile

L’ICC Cup 2019 è stata l’ultima a essere disputata, visto che con l’avvento della pandemia da Covid-19 l’evento è stato definitivamente cancellato. Ciononostante, Relevent Sports ha continuato a organizzare la competizione al femminile istituendo la Women’s International Champions Cup. Giunta ormai alla quarta edizione, la coppa di quest’anno è stata vinta dal Lione, che ha prevalso su Portland Thorns, Monterrey e Chelsea.

L’albo d’oro della ICC Cup

Per quanto relativo possa essere visto che parliamo di una competizione amichevole a invito, ecco l’albo d’oro della International Champions Cup:

  • 3 vittorie: Real Madrid (2013, due titoli nel 2015)
  • 2 vittorie: Paris Saint-Germain (2015, 2016)
  • 1 vittoria: Manchester United (2014), Juventus (2016), Barcellona (2017), Inter (2017), Tottenham (2018), Benfica (2019)

Queste, invece, le squadre che hanno preso parte a più edizioni della ICC Cup:

  • 7 partecipazioni: Inter, Milan e Real Madrid
  • 6 partecipazioni: Manchester United
  • 5 partecipazioni: Juventus, Chelsea, Bayern Monaco, Manchester City
  • 4 partecipazioni: Roma, Barcellona, Paris Saint-Germain, Tottenham

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...