Virgilio Sport

Italia femminile, Soncin nuovo Ct: attesa per l'annuncio del successore di Bertolini

Sta per finire il periodo di "vacatio" della panchina dell'Italia femminile: il successore di Milena Bertolini, che ha rassegnato le dimissioni dopo i Mondiali, sarà Andrea Soncin.

04-09-2023 14:23

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

A un mese dalla dolorosa eliminazione dell’Italia femminile al primo turno dei Mondiali in Australia e Nuova Zelanda, la nazionale è pronta ad accogliere il nuovo Ct. Come riportato da La Stampa, l’erede di Milena Bertolini dovrebbe essere Andrea Soncin, ex attaccante – tra le altre – di Fiorentina, Atalanta e Ascoli, che nella sua parabola da allenatore, iniziata nel 2017, ha lavorato soltanto a Venezia. L’annuncio della Figc è atteso in tempi brevi. Ci sono ancora alcuni dettagli da sistemare tra federazione e club, ma non dovrebbero esserci sorprese.

Italia femminile: i no di Stramaccioni, Nicolato, Evani e Donadoni

Andrea Soncin, 44 anni, è stato il primo a rispondere sì alle offerte della federazione. Che, sempre secondo le ricostruzioni de La Stampa, nelle scorse settimane aveva contattato diversi allenatori, tutti provenienti dal calcio maschile. Da Andrea Stramaccioni, tornato sulla breccia per il suo apprezzato ruolo da opinionista prima alla Rai e poi a Dazn, all’ex Ct dell’Under 21 Paolo Nicolato. Da Chicco Evani, inizialmente “dimenticato” nel rimpasto dello staff di Mancini prima delle sue dimissioni, a Roberto Donadoni. Con nessuno si è trovato la quadra, per motivi probabilmente diversi. Donadoni, ad esempio, avrebbe voluto un progetto di ampio respiro.

Il successore della Bertolini scelto da Ulivieri

A optare per Soncin è stato Renzo Ulivieri, decano degli allenatori italiani e responsabile del settore tecnico di Coverciano. Secondo quantro filtra, l’ex attaccante è stato in ballottaggio fino all’ultimo con Gianpiero Piovani, altro ex attaccante con un lungo passato in serie A (Brescia e soprattutto Piacenza), da cinque anni al timone del Sassuolo femminile. Soncin, fin qui, non ha mai maturato esperienze nell’ambito del calcio femminile. Nato Vigevano il 5 settembre 1978, da calciatore era soprannominato Il Cobra, oppure Sua Maestà. Ha chiuso col calcio giocato nel 2017, dopo un’esperienza a Montebelluna, e ha subito iniziato ad allenare.

Chi è Soncin: la carriera da allenatore del Cobra

Tutta targata Venezia la storia di Soncin da tecnico. Prima, nel 2017-18, ha fatto parte dello staff della Primavera (allenava gli attaccanti), dal 2018 e per tre anni ha guidato l’Under 17, poi nel 2020-21 è stato collaboratore di Zanetti in prima squadra (promozione in serie A). Nel 2021-22 è stato anche promosso capo allenatore dei lagunari dopo l’esonero dello stesso Zanetti, raccogliendo cinque punti in cinque gare (con una vittoria, il 4-3 sul Bologna) ma senza riuscire a evitare la retrocessione in serie B. Con lui nella nazionale ci sarà Viviana Schiavi, ex colonna della nazionale azzurra.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...