Virgilio Sport

Italia, il duro sfogo di Petagna: "Mancini non mi ha mai chiamato"

L'attaccante del Monza avrebbe voluto almeno un'occasione. Dopo Balotelli, un altro attaccante italiano che si fa sentire. Intanto, contro Malta, toccherà ancora a Retegui.

Pubblicato:

La scelta del CT Roberto Mancini di puntare sull’oriundo Mateo Retegui continua a far discutere. Andrea Petagna, attaccante italiano, si è detto dispiaciuto di non essere mai stato preso in considerazione.

Italia: Mancini sotto attacco, anche Petagna non ci sta

Il CT Roberto Mancini è stato chiaro: in Italia gli attaccanti non giocano nei rispettivi club. Per tal motivo, ha puntato su Mateo Retegui del Tigre. Una scelta che sta generando tante polemiche e discussioni.

Andrea Petagna, centravanti del Monza, è stato chiaro in proposito: “Mi dispiace non essere mai stato convocato da Mancini. Eppure da quando c’è lui ho avuto una buona esperienza a Bergamo, segnato tanti gol con la Spal e trovato il mio spazio a Napoli prima di arrivare a Monza. Non mi ha mai chiamato, nemmeno una volta, giusto per conoscersi e capire cosa posso dare“, le sue parole al Corriere della Sera.

Italia, anche Petagna si candida per una maglia azzurra

L’attaccante in forza al Monza, in questo campionato, ha segnato tre gol ma ha fornito cinque assist. Insomma, ha caratteristiche che potrebbero far comodo al CT della Nazionale, alla luce anche delle difficoltà nel gioco offensivo mostrate con l’Inghilterra.

Già Mario Balotelli aveva polemizzato, in maniera chiara, con il suo ex mentore Roberto Mancini, spiegando come, in Italia, ci sono attaccanti forti e pure in forma. Ora è la volta di Petagna.

Mancini va avanti per la sua strada: ancora Retegui

Nella sfida di oggi (Malta-Italia, ore 20:45), l’allenatore della Nazionale Roberto Mancini si affiderà nuovamente a Mateo Retegui (in rete nella gara d’esordio contro l’Inghilterra), affiancandogli Wilfried Gnonto, giocatore in forza al Leeds.

Da capire se, per le prossime gare ufficiali, Roberto Mancini tornerà sui propri passi, dando spazio a qualcun altro, come Andrea Petagna per esempio o, ancora, a Nicolò Zaniolo che ha mandato un messaggio al CT dell’Italia via Gazzette dello Sport: “Io alle finali di Nations League vorrei esserci. Alla Nazionale tengo tanto, non c’è niente di più bello che rappresentare l’Italia“. Insomma, sono in tanti ad aspettare una chiamata da Roberto Mancini.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...