,,
Virgilio Sport SPORT

José Mourinho ha deciso il proprio futuro

L'ex allenatore dell'Inter pronto a valutare l'ipotesi di diventare commissario tecnico di una Nazionale.

Con il mercato allenatori che volge alla conclusione, ormai non ci sono più dubbi: per la prima volta da quasi 20 anni, José Mourinho inizierà una stagione da disoccupato, seppur ricco e di lusso. Era dal 2001, prima che iniziasse l’epopea dello Special One tra Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid e ancora Chelsea, che il tecnico portoghese non era costretto a trascorrere un’estate da spettatore invece che a programmare la preparazione atletica e tecnico-tattica della propria squadra.

“Colpa” dell’esonero subito dal Manchester United a dicembre che ha fatto uscire almeno momentaneamente dal giro Mourinho, che a Old Trafford non ha mantenuto le attese soprattutto nella seconda stagione e nel primo scorcio della terza, dopo aver chiuso il primo anno mettendo in bacheca FA Cup e Europa League. La mappa delle panchine dei top club europei è ormai definita e allora a Mourinho non resterà che il compito di “fantasma” che inevitabilmente inizierà ad aleggiare sui tecnici delle grandi squadre che dovessero iniziare la stagione con il piede sbagliato.

Avvicinato anche alla Juventus, prima che i bianconeri virassero con decisione su Maurizio Sarri, e poi anche al Paris Saint-Germain, club che ha poi deciso di confermare Thomas Tuchel, oltre che alla Roma, Mourinho resta quindi in attesa, ma sembra pronto a una decisione clamorosa per il proprio futuro professionale.

Intervistato da 'Eleven Sport', infatti, l’ex tecnico dell’Inter ha aperto per la prima volta in modo chiaro alla possibilità di allenare una Nazionale, interrompendo almeno momentaneamente la carriera da allenatore di club: “Mai dire mai, ma mi vedo più in nazionale che in club. Vorrei partecipare ad un Europeo o ad un Mondiale, è questo ciò che mi manca” ha detto Mourinho.

"Vorrei provare, ma non necessariamente con il Portogallo" l’ulteriore specifica, che apre ufficialmente la caccia alla possibile Nazionale che potrebbe offrire un ruolo da ct al portoghese.

Facile pensare a team come l’Argentina, a secco di successi dal 1993 e che sembra incapace di risollevarsi dalla crisi che la investe in occasione di ogni fase finale di Mondiale o Coppa America, al netto di quelle perse in finale. Più difficile pensare a nazionali europee, come la Francia, il cui ct Deschamps andrà a scadenza dopo il prossimo Europeo, mentre resta in piedi l’ipotesi Stati Uniti, che però non permetterebbe a Mourinho di essere in lizza per il successo finale della manifestazione.
 

SPORTAL.IT | 19-06-2019 11:09

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...