Virgilio Sport

La finale di Coppa Italia Juve-Atalanta cambia la lotta per l'Europa: l'ottavo posto vale almeno la Conference

La finale di Coppa Italia tra Juve e Atalanta libera un ulteriore slot per l'Europa dopo i cinque posti in Champions maturati col ranking. E se la Dea vincesse l'Europa League...

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

L’Italia si prepara a fare il pieno di squadre in Europa. Se il ranking Uefa ha giù premiato il Belpaese che la prossima stagione qualificherà cinque squadre nel nuovo format versione XXL della Champions League, un’altra buona notizia arriva dalla finale di Coppa Italia che sarà tra Juventus e Atalanta. Grazie al successo di bianconeri e nerazzurri contro Lazio e Fiorentina, infatti, si sblocca un ulteriore posto in più per le competizioni continentali.

Finale Coppa Italia Juve-Atalanta: come cambia la lotta all’Europa

La squadra che vince la Coppa Italia, come da regolamento, ottiene di diritto un posto in Europa League. Ma che cosa succede se entrambi i club che si sono qualificati nell’ultimo atto della competizione nazionale hanno già staccato il pass per una competizione europea tramite campionato? La risposta è semplice: si libera un ulteriore slot. Dunque, accederanno all’Europa League la sesta e settima classificata in Serie A, mentre in Conference l’ottava. Al contrario, se ad aggiudicarsi la Coppa è una squadra dal nono posto in poi, avrebbe il posto in Europa League togliendo la Conference all’ottava forza del campionato.

Fonte:

Serie A: il punto sulla classifica e la situazione dell’Atalanta

Con 64 punti e a cinque giornate dalla fine del campionato la Juventus è ormai certa o quasi del ritorno in Champions League o comunque di un posto in Europa. L’Atalanta, invece, occupa la sesta posizione a quota 54 ma con la partita da recuperare con la Fiorentina, rinviata per la morte di Joe Barone. Teoricamente la Dea potrebbe ancora finire alle spalle di Lazio, Napoli e Fiorentina e, dunque, nona, ma è davvero difficile immaginare un rovinoso crollo dello scatenato undici di Gasperini.

Che cosa succede se l’Atalanta dovesse vincere l’Europa League

C’è ancora uno scenario – complicato, ma non ancora impossibile – da prendere in considerazione e analizzare. E che porterebbe l’Italia ad avere addirittura sei posti in Champions League. Se infatti l’Atalanta trionfasse in Europa League senza chiudere tra le prime otto in Serie A e senza aggiudicarsi la Coppa Italia, allora le squadre qualificate alla massima competizione continentale per club sarebbero sei, mentre settima e ottava in campionato andrebbero in Europa League e la nona in Conference.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...