Virgilio Sport

Julia Ituma: l'omaggio dei palazzetti italiani e del Novara calcio

La 18enne dell'Igor Novara di pallavolo è morta mentre la squadra era in ritiro a Istanbul per la partita contro la squadra locale

17-04-2023 17:00

Un abbraccio che ha coinvolto tutti i palazzetti lo scorso week end. È stato quello che è stato dato a Julia Ituma, scomparsa mentre si trovava in ritiro a Istanbul con la squadra di volley, la Igor Novara. Tutto l’ambiente è rimasto profondamente colpito per la morte di quella che era stata definita la nuova Paola Egonu.

Julia Ituma: minuto di silenzio nei palasport

La Federazione italiana pallavolo e la Lega pallavolo Serie A femminile hanno preso misure ufficiali per ricordare Julia: un minuto di silenzio su tutti i campi e niente musica durante le partite. Non solo: lutto al braccio per le squadre in campo e immagini della giovane giocatrice proiettate sui maxischermi e sui led.

La Fipav ha poi deciso che il minuto di raccoglimento venga osservato prima dell’inizio di tutte le gare pallavolistiche che si disputeranno da oggi fino a mercoledì 19 aprile, prorogando quindi la scelta.

Fin qui le iniziative istituzionali. Ma ‘Titu’ è stata ricordata in A1 e in A2 anche in altro modo, e cioè con l’emozione palpabile nelle pallavoliste (alcune si sono scritte a pennarello sul braccio ‘Ciao Titu’), negli addetti ai lavori e negli allenatori. E pure le tifoserie si sono organizzate, ognuna a suo modo, per omaggiare Julia, esponendo ovunque striscioni in suo ricordo.

Julia Ituma: a Novara il ricordo più grande

Al PalaIgor di Novara, e non poteva essere altrimenti, il ricordo più toccante con tantissimi striscioni di vicinanza e di ricordo per squadra e società. Ma la scomparsa di Julia Ituma ha valicato anche i confini del palazzetto: un minuto di silenzio, infatti, è stato osservato anche prima dell’incontro di calcio della Serie C1 girone A tra Novara e Feralpisalò, allo stadio Silvio Piola.

Allo stadio è stato anche esposto un piccolo striscione nella curva dei tifosi ospiti con la scritta ‘Rip Julia’. A dimostrazione che il sentimento era unanime un po’ in tutte le tifoserie dell’intero mondo sportivo, non solo pallavolistico.

Julia Ituma: domani i funerali a Milano

Intanto, sono previsti per domani a Milano i funerali di Julia Ituma (ore 11 nella parrocchia di San Filippo Neri). Nel capoluogo lombardo, infatti, la giocatrice ha mosso i primi passi nel mondo della pallavolo.

Sul sito della parrocchia si legge: “In accordo con i famigliari è stata scelta la nostra chiesa, pur non essendo quella dove la famiglia abita, proprio in considerazione dell’importanza che la realtà sportiva di San Filippo Neri ha avuto nella crescita umana e sportiva di Julia”. E ancora: “La liturgia esequiale cristiana è occasione per aprire il cuore alla speranza, pur nel dolore e nella sofferenza. Vorremmo che tutti ci aiutassimo a vivere quindi quel clima di sobrietà e di raccoglimento necessario perché, anche la celebrazione, sia vissuta con questo stile”, l’invito del parroco. Visto che è decisa un’alta affluenza, si è deciso di trasmettere la funzione anche sul sagrato.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...