Virgilio Sport

Juve, addio Arthur e Zakaria scatena i tifosi: Sbagliamo noi o gli inglesi?

I bianconeri cedono i due centrocampisti a Liverpool e Chelsea e potrebbero incassare 70 milioni se venissero riscattati

Pubblicato:

Le due cessioni sul filo di lana della Juventus nell’ultimo giorno utile hanno sorpreso un po’ tutti: nessuno pensava potessero avere un mercato importante Arthur e Zakaria che invece alla fine hanno trovato squadra e che squadra. Praticamente due dei club più forti d’Europa che hanno approfittato dei saldi last minute per rinforzarsi.

Zakaria e Arthur in prestito a Chelsea e Liverpool

Il brasiliano è stato ceduto in prestito al Liverpool per 4,5 milioni: l’accordo prevede la facoltà da parte del Liverpool di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore per 37,5 milioni, pagabili in due esercizi, mentre lo svizzero – quando il mercato in Italia era già chiuso ma ancora aperto in Inghilterra – è andato in prestito al Chelsea (che gli verserà interamente lo stipendio) con un diritto di riscatto fissato a oltre 30 milioni di euro.

Zakaria e Arthur da indesiderati a possibili rimpianti

L’addio di Arthur era un desiderio forte alla vigilia per la maggioranza dei tifosi bianconeri, meno la cessione di Zakaria anche se lo svizzero non aveva mai brillato. Il fatto che siano andati in due top-club di Premier League però fa avanzare legittimi dubbi. Se Liverpool e Chelsea hanno deciso di puntare su due scarti della Juve, dov’è l’errore? Già Cassano e Adani avevano bocciato l’operazione, ora i tifosi si interrogano sulla bontà della scelta.

I tifosi della Juventus si spaccano sui social

Fioccano le reazioni sul web: “non prendiamo un cent subito,se andrà bene a giugno tratteranno sul riscatto al ribasso o ti ridaranno un giocatore demotivato. Per rinunciare ad un giocatore per liberarti di un ingaggio di 3 milioni significa che siamo messi male”, oppure: “Nonostante gli infortuni non lo avrei lasciato andare, per me Zakaria lo si poteva tenere almeno fino a gennaio e magari li cederlo, qualora non avesse avuto un ottimo rendimento” e ancora: “Dopo sei mesi la Juventus presta Zakaria, il che dimostra mancanza di programmazione. I tifosi da tastiera dicono che così giocano i giovani, dimenticando che Zakaria ha solo 25 anni”

C’è chi scrive: “spero che in Premier la sua fisicità e le sue lunghe leve lo aiutino ad avere successo. Peccato perché sembrava forte all’inizio, ma non ha lasciato il segno”, oppure: “Sono diritti di riscatto, che non è detto vengano esercitati. Inoltre non ha strappato neppure un prestito oneroso. Al riscatto a quelle cifre ci credo e mi pronuncio quando avviene. Il Chelsea l’anno scorso Saul non l’ha fatto giocare e non l’ha riscattato..”

Il web è scatenato: “La decisione di tenere Fagioli e di mandare via Zakaria fa capire come la società stia cambiando direzione, iniziamo a puntare più sui nostri talenti del vivaio così che il mercato serva solo a puntellare la rosa” e poi: “Se la Juve riesce a vendere 2 esuberi a 30 e 37 milioni c’è solo da stare zitti e applaudire”.

Infine la chiosa: “quelli che guadagnavano meno di Zakaria nella rosa della Juve sono McKennie, Perin, De Sciglio, Rugani e Pinsoglio? Era uno dei meno pagati e i problemi di stipendio sono ben altri nella rosa della Juve (vedi Alex Sandro che prende più di 5 mln se non sbaglio)”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...