,,
Virgilio Sport SPORT

Juve, Andrea Pirlo furente non risparmia nessuno: attacco durissimo

"Non me l'aspettavo, non potevamo fare una partita peggiore".

Andrea Pirlo non riesce a nascondere la sua rabbia dopo il pesante ko contro l’Inter. La sua Juventus ha praticamente fatto scena muta a San Siro: “Abbiamo sbagliato l’atteggiamento, fin dall’inizio – le sue parole a Sky – . Quando in queste partite non hai la rabbia per vincere i duelli diventa difficile. Non siamo scesi in campo, siamo stati troppo passivi e quando non sei aggressivo vai incontro a queste partite. È una brutta partita, non ce l’aspettavamo e non potevamo fare una partita peggiore di questa“.

Le cause della debacle: “Ci siamo abbassati, siamo stati timorosi, avevamo paura del gioco d’attacco dell’Inter, quindi nella testa abbiamo pensato solamente a fare la fase difensiva, neanche troppo aggressiva e avevamo poi poco spazio per avere in mano la partita. Quando non hai in mano la partita e dai il campo a loro per il contropiede poi diventano devastanti”.

E’ la sua peggiore notte da allenatore della Juve: “Non me l’aspettavo, però adesso dobbiamo rialzare la testa perchè mercoledì ci giochiamo una finale”.

La mia rabbia? In queste devi mettere la stessa voglia e la stessa rabbia degli altri per poter essere sullo stesso livello, poi le qualità dei singoli vengono a parte. La foga agonistica in queste partite va messa alla pari, non l’abbiamo messa fin dall’inizio e poi il risultato è questo”.

Juventus ridimensionata? “No, le nostre ambizioni rimangono le stesse, è un passo falso contro una squadra importante, però in un lungo percorso capita di avere questi passi falsi. Peccato perchè avevamo una serie positiva da portare avanti. Un atteggiamento così però non può capitare a una squadra come la Juventus che deve venire qui con una certa ambizione, quella di proporre il nostro gioco, invece siamo stati troppo timorosi, troppo in balia delle loro giocate, abbiamo pensato poco a fare le nostre”.

OMNISPORT | 17-01-2021 23:27

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...