Virgilio Sport

Juve-Bologna, Marelli fa chiarezza su rigori e rossi non dati

Gli episodi dubbi dell'Allianz visti ai raggi X

Pubblicato:

Come ha arbitrato Sacchi in Juventus-Bologna? Sono stati diversi gli episodi dubbi nel corso della gara che hanno lasciato perplessi sia i bianconeri che i rossoblù. A fare chiarezza su quanto avvenuto all’Allianz è Luca Marelli. L’ex arbitro comasco, sul suo canale youtube, analizza gli episodi chiave e finisce per non dare la sufficienza al fischietto di Macerata in una gara che non ha peraltro esaltato neanche i tifosi della Juve.

Per Marelli non c’era rigore su Cuadrado

Sacchi non ha convinto Marelli che dice: “Mi era piaciuto in Samp-Udinese ma non ieri. Nel primo quarto d’ora il Bologna è stato molto fisico e la prima ammonizione è arrivato in ritardo, ha dato la sensazione di indecisione, è sempre stato alla rincorsa della partita. Al 4′ contatto in area tra Cuadrado e Vignato, Sacchi è andato un po’ a sensazione ma è stato bravo, il contattino tra il piede sinistro di Cuadrado e quello destro di Vignato è minimo e per me non c’è niente, sarebbe stato un rigorino di quelli che io preferisco non vedere”.

Anche Chiellini non fa fallo da rigore per Marelli

“Subito dopo mi è stato segnalato che si sarebbe comportato male con Cuadrado invitandolo ad alzarsi, in realtà si era avvicinato con buone intenzioni, Cuadrado gli dice due volte di andare a rivedere l’episodio ed allora l’arbitro si stufa. Subito dopo stessa cosa: contatto tra Chiellini e Tomyasu ma sono entrambi ad allargare il braccio. In queste situazioni emerge il braccio sul volto, si pensa che sia più pericoloso e doloroso ma in questa circostanza entrambi si sono aiutati. Come si fa a fischiare? Meglio lasciar correre, infatti è stato un errore dare punizione alla Juve.

L’episodio ha ricordato Romagnoli in Samp-Milan: “La differenza è che solo Romagnoli in quel caso salta con le braccia alzate, non c’è infrazione reciproca e per me in quel caso il rigore c’era. Non esistono episodi identici”. Marelli trova giusta anche l’ammonizione di Kulusevski: “Lui stesso non ha detto una parola”. Al 41′ protesta del Bologna: “Contatto tra Soriano e Danilo ma il difensore non affonda il tackle. Non c’è niente, c’è stato un check piuttosto lungo ma non era un episodio da Var, penso ci sia stato qualche problema di collegamento tra campo e sala Var”.

Per Marelli Arthur era da rosso

Nel secondo tempo l’ episodio più importante: “Sabato Maresca ha sbagliato a non dare il giallo ad Arslan dell’Udinese per il fallo su Lukaku. Ieri Arthur ha perso un pallone nella sua metà campo e ha fermato Palacio con un fallo. L’attaccante del Bologna era a 40 metri e davanti aveva solo due difensori, l’ammonizione di Arthur è automatica e doveva essere espulso perchè sarebbe stato il secondo giallo“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...