Virgilio Sport

Juventus, dal mercato alla nuova stagione: tutto Allegri in conferenza

Il tecnico della Vecchia Signora ha parlato di vari argomenti, dalle sfide con Pogba alla tournée estiva, ai rientri di Chiesa e McKennie.

Pubblicato:

Dopo le presentazioni ufficiali di Angel Di Maria e Paul Pogba, è tempo per Max Allegri e Dusan Vlahovic di parlare in conferenza stampa, per presentare la nuova stagione e i prossimi impegni bianconeri.

La Vecchia Signora infatti prenderà parte al Juventus Summer Tour 2022, powered by Jeep, dal 21 al 30 luglio, una tournéè negli States contro alcune delle squadre più blasonate del mondo.

Juventus, Allegri sul mercato: “De Ligt in vendita? La società si farà trovare pronta”

Il primo focus di Allegri è inevitabilmente sul mercato, visto il periodo. Ieri c’è stato un primo incontro tra i dirigenti bianconeri e il Bayern Monaco per De Ligt con l’olandese chiaramente interessato a lasciare Torino. Allegri lo sa, ma non sembra preoccuparsi eccessivamente, convinto che la società non lo deluderà per un eventuale sostituto:

“Commenti su De Ligt? Nessun commento. Ieri è avvenuto un colloquio con il Bayern Monaco, però al momento rimane un giocatore della Juve. Nel calcio può accadere ogni cosa ma nel caso parta la società si farà trovare pronta”.

Allegri poi ci tiene a blindare anche Weston McKennie, un giocatore sul quale il tecnico toscano punta moltissimo. La sua ultima stagione è terminata in anticipo a causa di un brutto infortunio, e nel corso dei mesi si sono rincorse voci su un suo possibile trasferimento, o di un suo possibile inserimento come contropartita in varie trattative, come per esempio quella con la Roma per Zaniolo.

Allegri non ci pensa, e usa poche parole per esprimere il suo pensiero: “McKennie è un giocatore della Juventus e resterà alla Juve”.

Allegri sugli obiettivi stagionali: “Partiamo per vincere lo Scudetto”

Il tecnico bianconero presenta anche la prossima Tournéè estiva della Juve negli Stati Uniti, dove la Juve affronterà Real Madrid, Barcellona e i messicani del Chivas, annunciando nel mentre anche il nome dei tre giocatori che, causa infortunio, non partiranno con la squadra:

“Da parte nostra siamo contenti di prendere parte alla Soccer Champions Tour. Queste sono gare fondamentali contro ottime formazioni come Real, Barca e Chivas. McKennie è un giocatore della Juventus. Un giocatore davvero importante che sfortunatamente ha subito un infortunio. In questa stagione potrà giocare bene come prima. I ragazzi che non verranno in tournée sono Chiesa, Arthur e Kaio Jorge dato che sono infortunati”.

Saranno partite importanti per prepararsi al meglio e per attirare sponsor, ma anche per capire le reali ambizioni stagionali dei bianconeri. Allegri parte molto carico, ponendo subito l’asticella molto in alto:

“La scorsa stagione non abbiamo conquistato neanche un trofeo. Cominciamo la stagione per vincere e con gli acquisti, per ora, di Di Maria, Pogba, Gatti e il rientro di Chiesa e McKennie, siamo una squadra più competitiva. Vincere non è mai semplice e serve fare tutto per vincere la Serie A. I primi tre mesi saranno decisivi. Mi aspetto dei miglioramenti già dalla gara contro il Chiva, sulla condizione fisica e a livello di squadra. Se giochi con Real e Barca sono sempre test davvero belli per noi anche se sono amichevoli pre-stagione”.

Allegri, dalle sfide con Pogba al ritorno di Chiesa

Un argomento che interessa moltissimo tutti i tifosi bianconeri è il rientro di Federico Chiesa, fermo da inizio anno per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio.

Il classe 1997 ha ripreso il lavoro atletico, ma per rivederlo al massimo servirà ancora tempo:

“Chiesa dovrebbe tornare a metà settembre. Poi io con questi infortuni vado molto cauto. Tornerà al 100% da gennaio in poi”.

Infine, una battuta divertente sulle sue famose sfide in allenamento con Paul Pogba, diventate virali nel corso della prima esperienza dei due a Torino:

“Abbiamo scherzato ieri su questo. Pogba e Di Maria sono giocatori importanti che alzano il livello tecnico della squadra e deresponsabilizzano alcuni giocatori e miglioreranno il livello tecnico della squadra. Sono molto contento che siano arrivati. Pogba è arrivato nel modo giusto, con determinazione e con voglia. Negli ultimi anni non ha giocato ai suoi livelli, adesso è tornato a casa e può darci una mano. Paul ha un livello di fisico e qualità che ci può dare una mano”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...