Virgilio Sport

Juventus, il d.s. Manna esce allo scoperto sul mercato

Il dirigente bianconero, premiato dall’Ussi Piemonte come il migliore del 2023, ammette che la rosa è corta a centrocampo senza Pogba e Fagioli ma non si sbilancia sugli acquisti

11-12-2023 13:54

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La Juventus non avrà fretta o ansia nel rafforzare il proprio organico nel mercato di gennaio, nonostante le squalifiche di Pogba e Fagioli abbiano sguarnito il centrocampo: questa, in sintesi, la strategia bianconera rivelata da Giovanni Manna, d.s. della Juve, premiato oggi dall’Ussi Piemonte come il miglior dirigente 2023.

Juventus, Manna miglior dirigente 2023 per l’Ussi Piemonte

Giovanni Manna è, insieme a Cristiano Giuntoli, il volto nuovo della Juventus in sede di programmazione sportiva e tecnica. Il d.s., premiato oggi dall’Ussi Piemonte come il miglior dirigente del 2023, è stato importante nella valorizzazione dei talenti della Next Gen, serbatoio dal quale Massimiliano Allegri ha attinto con costanza nelle ultime due stagioni e che in quella attuale sta permettendo ai bianconeri di sopperire alle squalifiche di due centrocampisti importanti come Paul Pogba e Niccolò Fagioli.

Juventus in cerca di occasioni nel mercato di gennaio

Parlando del mercato di gennaio, Manna ha ammesso che la Juventus era stata pensata con due uomini in più in mezzo al campo. Al tempo stesso, però, Manna ha spiegato che i bianconeri non hanno intenzione né di svenarsi, né di compiere investimenti azzardati per colmare il vuoto aperto dalle squalifiche di Pogba e Fagioli. “Siamo estremamente soddisfatti della rosa che abbiamo e non siamo alla ricerca spasmodica di giocatori – ha detto Manna -, se sul mercato si presenteranno delle opportunità ci faremo trovare pronti”.

“La rosa era stata pensata con due giocatori in più – ha poi aggiunto – Il mister è stato bravo e i giocatori si sono fatti trovare pronti, ripeto: se ci saranno delle opportunità sul mercato, vedremo; ma non ne abbiamo necessità”. Difficile capire se le parole di Manna siano una conferma o meno della pista che porta al centrocampista del Manchester City Phillips, rilanciata con forza stamattina dalla Gazzetta dello Sport.

Juventus, Manna esclude ritorni di Barranechea e Soulé

Manna ha anche escluso che elementi provenienti dalla Juventus Next Gen e attualmente in prestito, come Barranechea e Soulé del Frosinone, possano rientrare anzi tempo alla Juventus. “Penso che i calciatori che hanno cominciato un percorso debbano finirlo, specie se virtuoso come il loro – ha dichiarato il d.s. -. Quindi non abbiamo intenzione d’interrompere quanto di buono stanno facendo”. In precedenza, Manna ha sottolineato l’importanza e l’impatto positivo della Next Gen sui conti della Juventus. “L’obiettivo non è solo sportivo ma anche patrimoniale – ha detto il dirigente -, al fine di ridurre i costi del lavoro. Non dobbiamo dimenticare i ragazzi che stanno giocando in altre squadre di Serie A e in B, perché non tutti riescono a raggiungere il livello della prima squadra della Juve. Siamo contenti, non dobbiamo mollare e proseguire su questa direzione per sappiamo che è la strada giusta”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...