Virgilio Sport

Juventus, il vero pianto è Vlahovic: i numeri di una crisi infinita. E si fanno sotto le big

La dirigenza bianconera lo dichiara "al centro del progetto", ma l'attaccante serbo non segna con Allegri e, in più, non vorrebbe restare senza Champions League la prossima stagione

Pubblicato:

Potrebbe essere già arrivata al capolinea, dopo un solo anno e mezzo di militanza, l’avventura di Dusan Vlahovic alla Juventus. Il perché è presto detto: si è arrivati a un bivio che non concede alternative. O la Vecchia Signora sarà in grado di fare l’impresa e qualificarsi alla prossima Champions League (al momento, solo l’eventuale vittoria dell’Europa League sempre l’unica, difficile, pista praticabile) oppure l’attaccante serbo classe 2000 entrerà di diritto nel tourbillon delle offerte di calciomercato provenienti dalla Spagna e, soprattutto, dalla Premier.

Juve: il flop di Vlahovic e le voci di addio, sempre più pressanti, a fine stagione

Certo, non è solo per il rischio di non partecipare alla prossima Champions che Vlahovic potrebbe non continuare con la Juve. Se si è arrivati a questo punto è anche (anzi, soprattutto) per i momenti di “vuoto” palesati dall’attaccante serbo, che in maglia bianconera non segna dallo scorso 16 marzo a Friburgo in Europa League, dallo scorso 7 febbraio – addirittura – se si parla di campionato (doppietta all’Arechi contro la Salernitana). Una stagione fortemente penalizzata dagli iniziali e fastidiosi problemi di pubalgia. Ma, anche qui, non solo…

Dusan al centro del progetto Juve? Occhio al solito “gioco delle parti”

L’attaccante di Belgrado, infatti, con la maglia della nazionale serba segna eccome (13 reti in 21 presenze, 3 nelle ultime due partite disputate contro Lituania e Montenegro). L’idea che mal si adatti al calcio di Massimiliano Allegri è sempre più nitida da parte degli addetti ai lavori. Non dal mondo interno bianconero, che lo difende a spada tratta. Dal CEO Francesco Calvo (“Dusan è il futuro della Juve“) allo stesso Massimiliano Allegri:

“Anche Cristiano Ronaldo era criticato nelle prime partite con la Juve perché non segnava. E poi non dimentichiamo che parliamo sempre di un classe 2000. Da queste parti le opinioni cambiano come il vento a Livorno”.

Juve, a chi potrebbe essere ceduto Vlahovic?

Ma, al di là delle dichiarazioni da “gioco delle parti”, le voci di mercato si fanno sempre più pressanti, specie in caso di offerta “importante”. Se la Juve restasse fuori dalla prossima Champions (o, addirittura, dalle competizioni europee in generale), Vlahovic – arrivato a gennaio 2022 per 70 milioni di euro, oltre a 10 di bonus alla Fiorentina, 8 per le varie commissioni e 3,5 come contributo di solidarietà per i club che lo hanno calcisticamente cresciuto – , secondo la Gazzetta dello Sport sarebbe appetito in Spagna dal Real Madrid e, in Inghilterra dall’Arsenal (che tornerà in Champions l’anno prossimo e in cui c’è mister Mikel Arteta che considera Dusan suo pupillo) e il solito Chelsea.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...