Virgilio Sport

Juventus, le intercettazioni rivelano anche le mosse di mercato: i nomi

Nelle carte degli inquirenti anche le telefonate e le mail sui giocatori da comprare: c'erano anche Haaland e Zaniolo

04-12-2022 11:05

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

Lo tsunami giudiziario che sta travolgendo la Juventus rischia di mettere tutto in piazza: non solo le mosse per pagare gli stipendi in nero o per fabbricare plusvalenze fittizie e bilanci taroccati ma anche gli obiettivi di mercato dei bianconeri. Nei corposi faldoni dei pm dell’inchiesta Prisma c’è di tutto e se le intercettazioni più funzionali alla richiesta di processare i vertici bianconeri riguardano i trucchi finanziari, non mancano riferimenti al mercato.

Juventus, pubblicate mail sugli obiettivi di Paratici

Tuttosport racconta di una mail inviata da Fabio Paratici all’allora braccio destro Federico Cherubini e a Claudio Chiellini, oggi direttore sportivo del Pisa ma all’epoca anche lui uomo mercato bianconero: “Giocatori da seguire giovani: Haaland – Malen – Zaniolo – Kulusevski – Tonali – Kumbulla“. E ancora: “Milik e Donnarumma da seguire per 2021 in scadenza”. Era il 21 novembre 2019. Di tutti questi solo Kulusevski (ma con una valutazione ritenuta poi esagerata) e di recente Milik sono approdati in bianconero.

Juventus, Zaniolo e Tonali erano anche nel “pizzino” trovato al ristorante

La vicenda riporta a galla il famoso “pizzino” di Paratici, un foglietto galeotto del gennaio del 2019 pubblicato da “Il Foglio” con gli obiettivi del mercato dalla Juventus. Gli appunti furono ritrovati e ricomposti (dopo che Paratici li aveva strappati cercando di non lasciare traccia) nel ristorante dell’Hotel Bulgari di Milano, nota sede di incontri di calciomercato. Paratici era effettivamente lì quel giorno. Nella lista dell’ex ds c’erano ancora Zaniolo e Tonali e c’era Chiesa.

La lista era stata scritto nel corso di un incontro con il Genoa per definire l’affare Sturaro. Paratici scrisse i nomi che interessavano al Genoa ma anche alla stessa Juve e tra questi c’erano i nomi di Demiral dell’Alanyaspor a 7 milioni, Sagnan del Lens a 3 milioni e Zurkowski del Gornik Zabrze sempre a 3 milioni pe soprattutto Milinkovic-Savic

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...