,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, parte la rivoluzione Allegri: a gennaio subito via in due

La Juventus deve operare sul mercato di gennaio per rinforzarsi in vista della seconda parte di stagione. Per far posto ai nuovi arrivi, però, sarà necessario sfoltire, e in fretta.

06-12-2021 20:18

Anche se dopo la sconfitta contro l’Atalanta la Juventus era finita in un vortice di critiche davvero pesantissimo, a guardare bene la situazione i bianconeri sembrano essere in netta ripresa rispetto all’inizio della stagione. Con il successo contro il Genoa di ieri sera a firma Cuadrado e Dybala, Madama ha trovato la quarta vittoria nelle ultime cinque gare disputate in Serie A. Se ci si aggiunge la qualificazione agli ottavi di Champions League già conquistata, si nota come il trend sia tutto sommato positivo. Questo però non maschera i problemi di gioco e di organico che Allegri continua ad avere, e proprio per questo nonostante tutte le problematiche extra-societarie la Juve sembra intenzionata a investire nel mercato di gennaio, con due giocatori già quasi sicuri di lasciare Torino.

Juventus: a gennaio via Arthur e Ramsey

Molti giocatori sono al momento in bilico nella rosa bianconera, ma due sono i grandi candidati a partire, ovvero Aaron Ramsey e Arthur. Entrambi costantemente alle prese con problemi fisici infiniti, non hanno mai davvero avuto la possibilità di imporsi alla corte di Allegri dal suo ritorno alla Juventus. A confermarlo anche il giornalista sportivo Sandro Sabatini ai microfoni di Radio Radio, che brevemente aveva commentato: “La Juve ne vende due, Arthur e Ramsey, e ne compra uno se possibile”.

Il gallese ha tante spasimanti in Premier League ma ha anche uno stipendio proibitivo per la maggior parte dei club mondiali, soprattutto basandoci sul pessimo rendimento dal suo arrivo alla Juventus. Chi sarebbe in grado di garantire 7,5 milioni netti all’anno a un giocatore sempre infortunato?

Discorso simile per Arthur, anche lui alle prese con costanti problemi fisici e dunque inutile per quanto riguarda il contributo alla causa. È un peccato questo, perché un giocatore delle sue caratteristiche manca nella rosa bianconera, ma gli infortuni sono davvero troppi ormai.

Juventus: serve un innesto a centrocampo, ma i nomi sono pochi

Questo è il grande paradosso della Juventus in questo momento. Il punto debole della squadra è il centrocampo, e ormai lo abbiamo capito. Il problema grave è che scandagliando il mercato europeo non ci sono nomi che rispondono ai due requisiti che la Juve cerca, ovvero che costino poco e che siano giovani e di prospettiva. O meglio, ci sono, ma non costano certo poco.

Il grande sogno della Juve a metà campo sarebbe Aurelian Tchouameni, obiettivo quasi irraggiungibile per l’alta richiesta del Monaco e la concorrenza dall’estero. Rimane sempre in voga la pista che porta a Witsel, per il quale Allegri prova una strana attrazione tecnica difficilmente comprensibile. D’altro canto il mediano del Borussia Dortmund sarebbe il classico usato sicuro”, un investimento che difficilmente andrebbe in perdita.

L’ultimo nome è quello di Denis Zakaria, anche lui in scadenza di contratto con il Borussia Monchengladbach ma anche in questo caso c’è la fila per prenderlo (piace molto alla Roma e a club inglesi). Tralasciamo volutamente di parlare di Paul Pogba perché, anche se l’interessamento ci sarebbe, e anche al giocatore piacerebbe tornare a Torino, non ci sono i margini economici nemmeno per sognarlo.

Juventus, per gennaio ritorno di fiamma per Mauro Icardi

Proprio Mauro Icardi potrebbe alla fine essere il prossimo centravanti della Juventus. Non è un segreto che il preferito della dirigenza bianconera sia Dusan Vlahovic, ma per il giovane Viola si è ormai mossa mezza Europa, e lo stesso Commisso preferirebbe vederlo all’estero per non rafforzare una rivale. Dal canto suo è difficile pensare che Vlahovic si impunti per trasferirsi a Torino come fatto, per esempio, da Federico Chiesa.

Ecco che tra un Mitrovic e l’altro ritorna il nome di Icardi, un giocatore col gol nel sangue ma lontano parente del fuoriclasse che fu da quando si è trasferito al PSG. Le recenti vicissitudini coniugali sembrano aver definitivamente incrinato il rapporto col club, che ora vorrebbe disfarsene anche perché, di attaccanti, il PSG ne ha davvero molti. Anche in questo caso la concorrenza è tosta. Oltre al Milan, che cerca sempre una punti vera, si segnala anche l’interesse del nuovo Newcastle saudita, che con ogni probabilità a gennaio si darà alla pazza gioia.

Calciomercato, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...