Virgilio Sport

Juventus, De Paul è il vero obiettivo: curiosità, caratteristiche e aneddoti sull’ex Udinese

L'argentino è nel mirino della dirigenza bianconera. Dall'idolo Riquelme al debutto amaro in Europa con il Valencia, fino alle sue passioni: tutto sul centrocampista.

16-11-2023 11:49

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Con l’entusiasmo dettato dai buoni risultati in campionato, la Juventus proietta il suo sguardo nel mercato di gennaio. La priorità per i dirigenti della Continassa è quella di dare ad Allegri un rinforzo a centrocampo, considerando soprattutto le defezioni di Nicolò Fagioli e Paul Pogba. L’identikit è ben chiaro: una mezzala offensiva capace di far gol e fornire assist. Le caratteristiche convergono su Rodrigo De Paul, ex Udinese attualmente in forza all’Atletico Madrid. Tuttavia, per poter concretizzare il potenziale rinforzo, il club sta guardando internamente e la possibile cessione di Iling-Junior al Tottenham potrebbe finanziare l’acquisto dell’argentino.

L’esordio amaro, la parentesi Udinese e la vittoria del Mondiale

Fisicità, tecnica, velocità e ottima visione di gioco. Sono queste le caratteristiche cha si adattano perfettamente al centrocampo di Massimiliano Allegri e che si possono ritrovare tutte in Rodrigo De Paul. L’argentino, nel corso della sua carriera, ha dimostrato di essere all’altezza di svariati palcoscenici, in particolare quello della Serie A, dove la sua esperienza con l’Udinese si è trasformata in una maturazione evidente dal punto di vista del rendimento.

Tuttavia, prima della bella parentesi con i bianconeri, gli inizi di De Paul in Europa non sono stati affatto facili. Quando è arrivato al Valencia nel 2014, il suo tanto atteso debutto si è trasformato in vero incubo: il classe ’94, infatti, è stato espulso dopo appena un minuto dal suo ingresso in campo a causa di una gomitata, compromettendo così il suo adattamento. È stato successivamente mandato in prestito alla sua ex squadra, il Racing Avellaneda, prima di approdare all’Udinese, dove ha vissuto un notevole salto di qualità, tanto da meritare la fascia da capitano.

Dopo cinque stagioni con i friulani, De Paul ha deciso di esplorare nuove opportunità e non ha potuto resistere al forte interesse dell’Atletico Madrid. Approdato nuovamente in Spagna, nelle sue prime due stagioni è diventato una figura chiave nel centrocampo di Simeone. Una continuità che, però, non ha più trovato dopo la vittoria del Mondiale con la sua Argentina. Proprio con la maglia Albiceleste, il classe ’94 ha mostrato la versione migliore di sè, emergendo come uno dei protagonisti del torneo iridato e confermandosi una garanzia per il ct Scaloni.

Proprio il poco spazio con l’Atletico Madrid, potrebbe trascinare De Paul a ritornare in Serie A, nuovamente in bianconero, ma questa volta con la maglia della Vecchia Signora.

Le caratteristiche dell’argentino

Rodrigo De Paul nasce come mezzala, ma la sua versatilità lo ha reso adatto anche come trequartista o esterno d’attacco. Con l’Atletico Madrid di Simeone ha giocato anche nel centrocampo a due arretrando la sua posizione e inserendosi con minor frequenza in area avversaria rispetto a quanto faceva ai tempi dell’Udinese. Le sue doti principali includono un’ottima capacità di controllo palla, accompagnata dalla visione di gioco. Queste abilità non solo lo rendono utile in fase di costruzione, ma anche in quella difensiva, grazie alla sua fisicità.

Il “Pollo” e i suoi idoli: le curiosità

Le caratteristiche di Rodrigo De Paul come giocatore sono ben note, ma la sua vita privata rivela un ulteriore lato affascinante. Conosciuto come “Il Pollo” dai tifosi del Racing Avellaneda per via del fisico longilineo e dello sguardo rivolto sempre in avanti, ha sempre dichiarato la sua ispirazione a Riquelme, oltre ai campioni del calibro di Zidane, Ronaldinho e Messi, quest’ultimo compagno in Nazionale.

Fin dai suoi primi passi nel mondo del calcio, il nonno Osvaldo è stato il suo più grande sostenitore, purtroppo ora non più presente. De Paul, visibilmente appassionato di tatuaggi, ne ha dedicato uno al suo più grande fan, con la scritta “Para siempre nel mi corazon”.

Il classe ’94, oltre alla passione per il calcio, coltiva interessi anche per gli animali e il fitness. Sui suoi profili social, l’argentino non esita a condividere foto dei suoi allenamenti. Parlando della sua vita familiare, De Paul è padre di due figli, Francesca e Bautista, avuti dall’ex compagna Camila Homs. A partire dallo scorso anno, è emersa la sua relazione con la nuova fiamma Tini Stoessel, l’ex “Violetta” della tv. Ora il suo futuro potrebbe essere in bianconero.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...