,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, si sblocca il mercato in uscita

Ai dettagli la cessione di Emre Can al Borussia Dortmund: plusvalenza in arrivo per i bianconeri.

La sconfitta in casa del Napoli, giunta al termine di una prestazione deludente, e le successive parole di Maurizio Sarri che non hanno fatto piacere ai tifosi bianconeri, hanno fatto passare in secondo piano quanto dichiarato prima della partita del San Paolo dal Chief Officiale Executive della Juventus, Fabio Paratici, in tema di mercato ed in particolare per quanto riguarda la cessione di Emre Can, che starebbe per concretizzarsi.

“È un calciatore importante, quindi siamo contenti se rimane – le parole di Paratici a ‘Sky Sport’ – Se ci sarà un’opportunità che farà felice la Juve e il giocatore, vedremo il da farsi. Ci sono tante squadre interessate a Emre perché è uno dei centrocampisti più forti d’Europa, quindi è normale che abbia questo tipo di spasimanti. Vedremo nei prossimi giorni. Se uscirà, non sarà sostituito”.

E l’opportunità di mercato in grado di far felici la società e il giocatore sembra essere arrivata grazie alla proposta del Borussia Dortmund. Il club giallonero sembra il più deciso tra i tanti che hanno manifestato interesse nei confronti di Emre Can, compreso il Bayern Monaco, che, secondo quanto riportato dalla ‘Bild’, si sarebbe tirato fuori dopo aver conteso il centrocampista alla stessa Juventus ai tempi dello svincolo dal Liverpool.

I contatti tra Juventus e Borussia sono febbrili e a conferma della volontà del Dortmund di concludere l’operazione ci sono i continui rialzi della proposta: dai 18 milioni iniziali si è passati ai 22 e la Juve, partita da una richiesta di 30, sembra pronta ad accontentarsi di 25 milioni più bonus, cifra notevole per il mercato di gennaio e che rappresenterebbe una plusvalenza totale per i campioni d’Italia, visto che Can arrivò a Torino nell’estate 2018 a parametro zero.

Da decidere la formula del trasferimento: probabile il prestito fino al termine della stagione con obbligo di riscatto. Dal canto proprio il giocatore ha dato il proprio assenso al ritorno in Germania, accettando di spalmare l’attuale ingaggio da 6 milioni netti nelle prossime cinque stagioni rispetto ai tre anni e mezzo di contratto restanti con la Juventus.

L’avventura di Emre Can in Italia potrebbe quindi concludersi in sordina dopo 18 mesi non esaltanti: poco lo spazio trovato con Allegri, pochissimo con Sarri, che lo ha anche escluso a settembre dalla lista per la Champions League, provocando la rabbia del giocatore che non ha nascosto la propria delusione ogni qualvolta ha parlato ai media del proprio paese. Nonostante l’infortunio di Khedira, come anticipato da Paratici Emre Can non dovrebbe venire sostituito, ma gli ultimi giorni di mercato sono imprevedibili per definizione…

SPORTAL.IT | 27-01-2020 19:52

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...