,,
Virgilio Sport SPORT

L'intervento killer di Danielson su Besedin: conseguenze devastanti

L'episodio più controverso di Svezia-Ucraina ha causato a Besedin un danno parziale al legamento crociato posteriore, ai legamenti laterali interni ed esterni, nonché una frattura dei condili del femore

01-07-2021 11:25

L’intervento killer, ad opera del difensore svedese Danielson durante la partita contro l’Ucraina ai danni di Besedin, si è rivelato grave com’è apparso a quanti stessero guardando la partita. Un atto sconsiderato che ha provocato, oltre ai danni notevoli al giocatore ucraino, aspre polemiche derivanti dall’iniziale decisione dell’arbitro Orsato di punire Danielson con il solo giallo prima di rivedere alla VAR quanto accaduto.

Come sta Besedin, dopo il colpo subito

Artem Besedin, uscito dal campo zoppicando con l’aiuto dei medici prontamente intervenuti, è parso subito in condizioni serie: a confermare la reale entità del danno, gli esami diagnostici che hanno evidenziato conseguenze ai legamenti e una frattura. Precisamente la risonanza magnetica e nelle immagini dell’esame si è evidenziato un danno parziale al legamento crociato posteriore, un danno parziale ai legamenti laterali interni ed esterni, nonché una frattura dei condili del femore, senza spostamento. A confermare il tutto è stato il capo medico della Dynamo Kyiv Andriy Shmorhun, che ha commentato i risultati delle indagini effettuate dopo l’infortunio riportato in campo durante gli ottavi.

Le conseguenze dell’intervento killer di Danielson

Besedin ha subito una sovraestensione dell’articolazione del ginocchio a causa del colpo subito alla gamba, che ha causato una lesione importante che richiederà una rieducazione che necessiterà tra i sei e gli otto mesi. Insomma, per quel fallo deplorevole, l’attaccante rischia di saltare la prossima stagione. Secondo quanto riportato poi dalle agenzie, lo staff medico ucraino sta consultando traumatologi e chirurghi sulle migliori cure da adottare per il trattamento di recupero completo del giocatore.

Durante i supplementari, Danielson è intervenuto in maniera scomposta su Besedin dopo aver toccato il pallone impattando il ginocchio dell’avversario a gamba alta e tesa: i tacchetti sono finiti contro il ginocchio dell’ucraino, costringendolo a un movimento innaturale e traumatico. Una condizione confermata dalle indagini a posteriori. Il giocatore ha sentito cedere subito l’arto ed è caduto, tra le lacrime, a terra manifestando il malessere e il dolore ai sanitari intervenuti prontamente da bordocampo mentre Orsato, che ha concluso il suo Europeo così, veniva richiamato dal VAR estraendo il rosso diretto per il difensore.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...