Virgilio Sport

La Juve batte il Toro ma Allegri minimizza: "Obiettivo quarto posto". Juric chiude in lacrime

I bianconeri vincono il derby con le reti di Gatti e Milik. Allegri gongola per qualche settimana di relax con una buona posizione di classifica. Morale opposto per Juric che ha faticato a trattenere le lacrime davanti ai microfoni.

07-10-2023 20:52

Un primo tempo opaco, forse una formazione troppo rinunciataria, forse uno spirito troppo attendista. Ma poi la Juve ha preso il Toro per le corna, infilzandolo prima con Federico Gatti e poi con Arkadiusz Milik. E sono tre punti importanti, che arrivano dopo prestazioni, e talvolta anche risultati, poco convincenti contro Sassuolo, Lecce e Atalanta. Ne ha parlato al termine della gara Massimiliano Allegri, contento per la sua squadra che chiude in bellezza prima della sosta delle nazionali.

Allegri raggiunge Trap per numero di vittorie nei derby: “Sono fortunato”

Tredici vittorie nei derby per Max Allegri, che raggiunge in questa particolare statistica Giovanni Trapattoni. “Sono fortunato. Ho allenato squadre forti” è l’ironico commento del tecnico livornese. Che analizzando il match dice: “Miretti ha fatto un buon lavoro, avevo bisogno di un giocatore tra le linee. Poi sapevo che con Milik e Yildiz avremmo potuto cambiare la partita. Ma già sul finale del primo tempo eravamo in crescita. Bisogna crescere, ci sono state delle scelte sbagliate anche sul 2-0. Sul tiro di Locatelli nel finale ad esempio abbiamo preso contropiede contro una squadra che era in difficoltà“.

Obiettivo quarto posto per la Vecchia Signora

Primo tempo merito del Torino in una partita simile a quella con l’Atalanta. Poi col 4-4-2 siamo stati più bravi nel difendere e ordinati. Cambiare modulo? L’importante è avere soluzioni in base alle caratteristiche dei giocatori, anche a partita in corso. Stasera eravamo più sicuri rispetto a Bergamo dove è stato prezioso lo 0-0“. L’obiettivo quindi rimane il quarto posto? “Normale che alla Juventus si abbia il desiderio di ottenere qualcosa di più ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Stasera l’atteggiamento della squadra è stato giusto e stiamo crescendo da questo punto di vista. Ogni tanto devo ricordargli cosa devono fare perché lo dimenticano”.

Sui singoli: “Yildiz diventerà un giocatore straordinario. Basta vedere come controlla il pallone. Sono contento per Kean che ha giocato bene e ritrovato anche la Nazionale. Chiesa sta meglio, anche lui andrà in Nazionale e speriamo che presto ci finiscano anche Fagioli e Miretti“. Infine, un’altra carezza a Paul Pogba: “L’ho conosciuto da ragazzo, umanamente sono dispiaciuto ed è una perdita anche per il calcio. Per lui è un momento non facile”.

La carica di Gatti: “Torneremo a vincere”

Preferiscono restare sul pezzo i protagonisti della gara, Federico Gatti e Arek Milik. Il difensore viterbese è già proiettato al futuro: “Non so quando ma questa squadra tornerà a vincere” lanciando la sfida alle avversarie. Il centravanti polacco, invece elogia Bremer, votato come migliore in campo della partita ma non parla della classifica né dell’Inter capolista: “Pensiamo a noi stessi, la stagione è ancora lunghissima. Oggi potevamo fare più gol, soprattutto io“. E sugli aspetti tattici: “Faccio la prima o la seconda punta a seconda delle caratteristiche del compagno di reparto“.

Le lacrime di Juric: “Così è frustrante”

Ha chiuso faticando a trattenere le lacrime Ivan Juric, dopo un altro derby finito male per la sua squadra. “Frustrante come abbiamo preso l’angolo, succedono cose difficili da spiegare nel Derby – le parole amare del tecnico granata -. L’abbiamo approcciata bene, nel secondo tempo una palla indietro e succede di tutto. Sui piazzati non abbiamo fatto bene, alla fine si é deciso così e niente, un grande rammarico. Partita giusta nel primo tempo, quello che dovevamo fare, abbiamo tolto i riferimenti, secondo tempo si è aperto così e poi diventa difficile analizzare. Normale che poi la Juve si chiude e diventa dura”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...