Virgilio Sport

La Liga Santander, Albo d'oro. Le vincitrici del campionato spagnolo

L'elenco di tutte le squadre vincitrici ne La Liga dal 1929 a oggi: il dominio del Real Madrid non è stato scalfito nemmeno dalla rincorsa del Barcellona nell'ultimo ventennio

Pubblicato:

Noto come LaLiga Santander, o semplicemente LaLiga, il Campeonato Nacional de Liga de Primera División è la massima divisione del calcio spagnolo. Gestito dalla Liga de Fútbol Profesional (LFP), il campionato vive praticamente da sempre, salvo alcune affermazioni più o meno sporadiche, sul dualismo tra Real Madrid e Barcellona.

LaLiga Santander: domina il Real Madrid

Le merengues, questo il soprannome con cui è anche conosciuto nel Mondo dell’undici madrileno per via delle sue iconiche divise bianche (come una meringa, appunto), detiene il maggior numero di vittorie ne LaLiga. Con le sue 35 affermazioni stacca, infatti, Barcellona e Atlético Madrid che inseguono con, rispettivamente, 26 e 11 titoli di campioni di Spagna.

Delle 92 edizioni disputate dal 1929 a oggi LaLiga ha visto darsi battaglia oltre sessanta differenti squadre di club, ma soltanto tre formazioni detengono ancora il record di zero retrocessioni in Segunda División, la Serie B spagnola. Parliamo, per esattezza di, in rigoroso ordine alfabetico, Athletic Club, Barcellona e Real Madrid, che ha anche il record di affermazione consecutive, raggiunto in due occasioni, con cinque primi posti messi in fila, tra il 1961 e il 1965 e nel periodo 1986-1990.

Nella sua storia quasi centenaria, LaLiga è stata costretta a fermarsi per tre anni a causa della guerra civile che investì il Paese. Per la precisione non si disputarono le edizioni da 1936 al 1939, anche se nella stagione 1936-1937 le squadre catalane e della Comunità Valenciana presero parte alla Liga Mediterránea de fútbol, comunque, non riconosciuta dagli organi decisionali del calcio spagnolo e, dunque, non considerata nella stesura dell’albo d’oro.

L’albo d’oro della Liga

Il primo campionato spagnolo si disputò nel 1929. A laurearsi campione fu il Barcellona. L’Athletic Bilbao vinse da imbattuto la seconda edizione e si confermò nella terza. Al quarto tentativo, il Real riuscì a portare a Madrid il titolo, che restò nella capitale anche l’anno successivo.

Nel ’33 si passò a 12 squadre. L’Athletic Bilbao mise in bacheca altri due titoli; il Betis il suo primo e unico, nella stagione 1934-1935. Dopo la guerra civile, arrivò anche il momento dell’Atlético Madrid (con il nome di Atlético Aviación), che fece il bis nel 1940. Nel 1941 si allargò la partecipazione a 14 squadre. Il decennio fu caratterizzato dal dualismo Barcellona-Valencia, che si presero tre campionati a testa. Successi anche per Athletic e Siviglia, nella sua unica affermazione della storia.

L’inizio del dualismo tra Real Madrid e Barcellona

Esattamente come dieci anni prima, gli anni Cinquanta (a 16 squadre) si aprirono con il doppio successo consecutivo dell’Atlético Madrid. Ma è in questo periodo che si affermarono i primi veri campioni e che cominciò il dualismo tra Real Madrid e Barcellona. Erano gli anni del Real di Di Stéfano, Puskás e Gento, una squadra che vinse praticamente tutto in Patria, con quattro scudetti (come il Barça in quel decennio) e in ambito internazionale, dalle prime Coppe dei Campioni alla Coppa Intercontinentale. Solo l’Athletic Bilbao riuscì a interrompere il bipolarismo, vincendo del ’56-’57.

Gli anni ’60 furono interamente “bianchi” con il Real che vinse otto campionati in nove stagioni e fece segnare il record di cinque affermazioni consecutive, interrotte solo dai successi dell’Atlético Madrid nel ’65-’66 e, ancora una volta, a inizio del decennio. Negli anni Settanta, si rivedono Barça e Valencia, ma il Real domina e si prende altri sei titoli. Gli ultimi due restano a Madrid, sponda Atleti.

Negli anni ’80 LaLiga parla basco

A inizio anni ’80 LaLiga fu una questione basca, con Real Sociedad e Athletic Bilbao a spartirsi equamente i campionati dall’80 all’83. Il Barça si prese il titolo nell’84 e, poi, quattro di fila dal 1990 a 1993, nel mezzo, cinque affermazioni consecutive del Real (1985-1989). Nell’ultimo decennio del secolo, il Barcellona, oltre ai già citati quattro successi consecutivi, si impose nel 1997 e 1998. Le ultime quattro stagioni premiarono Real Madrid (due volte), Athlético e Depor.

Negli anni 2000, il Valencia riuscì a ritagliarsi il suo spazio vincendo due campionati, ma il dominio è ancora azulgrana e blanco, con, rispettivamente, cinque e quattro successi. Il binomio proseguì negli anni ’10 del nuovo millennio, con quattro affermazioni del Real e altre cinque del Barça. In questo periodo, il ruolo di terzo incomodo spetta all’Atlético, con due successi.

Di seguito l’albo d’oro de LaLiga dalla stagione 1928-1929 a oggi:

  • 1928-29 Barcellona
  • 1929-30 Athletic Bilbao
  • 1930-31 Athletic Bilbao
  • 1931-32 Real Madrid
  • 1932-33 Real Madrid
  • 1933-34 Athletic Bilbao
  • 1934-35 Betis
  • 1935-36 Athletic Bilbao
  • 1936-37 NON DISPUTATO
  • 1937-38 NON DISPUTATO
  • 1938-39 NON DISPUTATO
  • 1939-40 Atlético Aviación
  • 1940-41 Atlético Aviación
  • 1941-42 Valencia
  • 1942-43 Athletic Bilbao
  • 1943-44 Valencia
  • 1944-45 Barcellona
  • 1945-46 Siviglia
  • 1946-47 Valencia
  • 1947-48 Barcellona
  • 1948-49 Barcellona
  • 1949-50 Atlético Madrid
  • 1950-51 Atlético Madrid
  • 1951-52 Barcellona
  • 1952-53 Barcellona
  • 1953-54 Real Madrid
  • 1954-55 Real Madrid
  • 1955-56 Athletic Bilbao
  • 1956-57 Real Madrid
  • 1957-58 Real Madrid
  • 1958-59 Barcellona
  • 1959-60 Barcellona
  • 1960-61 Real Madrid
  • 1961-62 Real Madrid
  • 1962-63 Real Madrid
  • 1963-64 Real Madrid
  • 1964-65 Real Madrid
  • 1965-66 Atlético Madrid
  • 1966-67 Real Madrid
  • 1967-68 Real Madrid
  • 1968-69 Real Madrid
  • 1969-70 Atlético Madrid
  • 1970-71 Valencia
  • 1971-72 Real Madrid
  • 1972-73 Atlético Madrid
  • 1973-74 Barcellona
  • 1974-75 Real Madrid
  • 1975-76 Real Madrid
  • 1976-77 Atlético Madrid
  • 1977-78 Real Madrid
  • 1978-79 Real Madrid
  • 1979-80 Real Madrid
  • 1980-81 Real Sociedad
  • 1981-82 Real Sociedad
  • 1982-83 Athletic Bilbao
  • 1983-84 Athletic Bilbao
  • 1984-85 Barcellona
  • 1985-86 Real Madrid
  • 1986-87 Real Madrid
  • 1987-88 Real Madrid
  • 1988-89 Real Madrid
  • 1989-90 Real Madrid
  • 1990-91 Barcellona
  • 1991-92 Barcellona
  • 1992-93 Barcellona
  • 1993-94 Barcellona
  • 1994-95 Real Madrid
  • 1995-96 Atlético Madrid
  • 1996-97 Real Madrid
  • 1997-98 Barcellona
  • 1998-99 Barcellona
  • 1999-00 Deportivo La Coruña
  • 2000-01 Real Madrid
  • 2001-02 Valencia
  • 2002-03 Real Madrid
  • 2003-04 Valencia
  • 2004-05 Barcellona
  • 2005-06 Barcellona
  • 2006-07 Real Madrid
  • 2007-08 Real Madrid
  • 2008-09 Barcellona
  • 2009-10 Barcellona
  • 2010-11 Barcellona
  • 2011-12 Real Madrid
  • 2012-13 Barcellona
  • 2013-14 Atlético Madrid
  • 2014-15 Barcellona
  • 2015-16 Barcellona
  • 2016-17 Real Madrid
  • 2017-18 Barcellona
  • 2018-19 Barcellona
  • 2019-20 Real Madrid
  • 2020-21 Atlético Madrid
  • 2021-22 Real Madrid

Titoli per squadra: dietro Real e Barcellona, il vuoto

Il Real Madrid, con i suoi 35 successi è il club con più affermazioni ne LaLiga. Il Barcellona insegue a 26 titoli ed è da praticamente da sempre la vera rivale dei capitolini. Il ruolo da terzo incomodo, con un ritorno al successo negli ultimi anni, l’Atlético Madrid. Affarmazioni principalmente da annali per l’Athletic Bilbao. Nella storia anche le due squadre di Siviglia, Betis e Siviglia, e il Deportivo La Coruña, con un campionato a testa da esporre in bacheca.

Questa la classifica dei club per numero di successo ne LaLiga:

  • 35 Real Madrid
  • 26 Barcellona
  • 11 Atlético Madrid (due come Atlético Aviación)
  • 8 Athletic Bilbao
  • 6 Valencia
  • 2 Real Sociedad
  • 1 Deportivo La Coruña, Siviglia, Betis Siviglia

La formula de LaLiga Santander

L’attuale formula del primo campionato spagnolo prevede la partecipazione di venti squadre, che si contendono il titolo affrontandosi in un torneo strutturato a girone unico con scontri di andata e ritorno, con tre punti assegnati alla vincitrice, zero alla sconfitta e la spartizione della posta, con un punto a testa, in caso di pareggio.

Negli anni, il numero di squadre ammesse al campionato è spesso variato, andando con il tempo a crescere, dalle 10 tra il 1929 e il 1934, alle 12 fino al ’41, 14 fino al ’50, 16 fino al ’71, 18 fino all’87, 20 fino al 1995. Nel biennio 1995-1997 si provò a portare la competizione a 22 squadre, ma la LFP fece subito marcia indietro, riportando LaLiga a 20 squadre. Impostazione in vigore ancora oggi.

La squadra che, alla fine della stagione, ha conquistato il maggior numero di punti viene proclamata campione di Spagna e accede direttamente alla fase a gironi dell’edizione successiva di UEFA Champions League, così come accade alle formazioni che chiudono il campionato spartendosi le posizioni dalla seconda alla quarta. Nei gironi di Europa League vanno, invece, di diritto la quinta classificata e la vincitrice della Coppa del Re. Stacca, infine, il pass per i play-off di Conference League la sesta forza del campionato. Il boccone amaro della retrocessione spetta, invece, alle ultime tre della classe, che scendono direttamente e senza alcun tipo di play-off in Segunda División.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...