,,
Virgilio Sport

La moviola di Viktoria-Inter, focus su espulsione non data e sul rosso a Bucha

La direzione di gara dell'arbitro svizzero Scharer analizzata ai raggi X dall'esperto di Mediaset, Graziano Cesari

14-09-2022 08:10

Aveva la fama di “portafortuna” per le italiane il 34enne arbitro svizzero Sandro Schärer, insegnante di professione, designato per la sfida di ieri sera a Plzen tra il Viktoria e l’Inter valida per la seconda giornata di Champions League. Non aveva mai diretto l’Inter ma con le italiane, il fischietto elvetico vantava due precedenti positivi in competizioni per club (era l’arbitro di Zenit San Pietroburgo-Juventus dell’ottobre 2021 finita 1-0 per la Juve e di Atalanta.

Olympiacos del 17 febbraio 2022 di Europa League in cui i bergamaschi vinsero 2-1) e tre partite della Nazionale azzurra con tre successi italiani, ma come se l’è cavata ieri nel match vinto per 2-0 dalla squadra di Inzaghi?

Viktoria-Inter, l’arbitro non espelle Sykora per fallo da ultimo uomo

Non è stata una partita difficile per lui, solo due gli episodi sognificativi. Al 13′ lancio lungo per Dumfries che scatta bene, ma viene atterrato da Sykora in posizione di ultimo uomo, appena fuori dall’area di rigore. Scharer fischia il fallo ma ammonisce solamente il giocatore dei ceki tra le proteste degli interisti e di Inzaghi.

Scharer espelle Bucha dopo l’intervento del Var

Al 61′ invece il rosso arriva: fallaccio di Bucha, che interviene con il piede a martello sulla tibia di Barella. Scharer estrae solo il cartellino giallo ma, dopo essere stato richiamato dal Var, corregge la sua decisione ed espelle Bucha.

Per Cesari giuste le due decisioni chiave

Ad analizzare alla moviola i casi dubbi è Graziano Cesari. L’ex arbitro genovese a Mediaset promuove la direzione di gara del fischietto svizzero («Secondo me molto molto bene) e spiega partendo dal primo caso:

“In un episodio l’Inter ha chiesto il cartellino rosso per Sykora per chiara occasione da rete, ma attenzione: ci dev’essere il possesso del pallone. In questo caso Denzel Dumfries non ce l’ha, il cartellino che mostra l’arbitro svizzero è quello giallo. E fa bene”

Sul rosso per Bucha, Cesari dice:

“Al 59′ c’è un intervento su Barella, che rimane fermo sul terreno di gioco, l’arbitro estrae il cartellino giallo. Poi raccoglie un suggerimento del VAR, ed espelle Bucha. Non ero d’accordo in presa diretta, perché per me è un intervento da rosso, ma ci ha messo un secondo andando al monitor a cambiare”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...