Virgilio Sport

La nuova era del calcio: da gennaio maxi recuperi anche in Serie A

L'esperiemento in Qatar verrà replicato anche nel calcio italiano. Si va sempre di più verso un tempo effettivo consono. L'evoluzione del calcio prosegue.

Pubblicato:

Ai Mondiali in Qatar il calcio è entrato in una nuova era. L’Ifab è stata chiara: recuperare tutto il tempo perso e, in effetti, ogni partita ha sempre recuperi importanti. La novità sta per approdare anche in Serie A.

La nuova idea di calcio, le indicazioni di Collina sul tempo

L’idea di avvicinarsi sempre più ad una sorta di “tempo effettivo” anche nel calcio ha portato alla decisione di “invitare” gli arbitri a recuperare ogni minuto perso. “Abbiamo raccomandato ai nostri arbitri di essere molto precisi nel calcolare il tempo da aggiungere alla fine di ogni tempo per compensare il tempo perso a causa di uno specifico tipo di incidente. Quello che vogliamo evitare è che una partita duri 42, 43, 44, 45 minuti di gioco attivo“, le parole di Pierluigi Collina, presidente del Comitato Arbitri FIFA.

Sin dalla prima gara dei Mondiali, i recuperi sono stati molto sostanziosi. Chiaramente i 27′ recuperati in Inghilterra-Iran (gara già nella storia ( sono stati condizionati dal grave incidente al portiere iraniano Alireza Beiranvand ma, in generale, i maxi recuperi hanno contraddistinto ogni match in Qatar.

Serie A, da gennaio le partite dureranno molto di più

Quello che sta accadendo ai Mondiali non sarà un caso isolato. La direzione è stata presa. Basta perdite di tempo e partite che durano poco (a livello di tempo effettivo). A gennaio, anche in Serie A, i maxi recuperi saranno una certezza.

Bisogna cominciare ad abituarsi a recuperi extra large. Per ogni gol si perdono 2/3 minuti a causa dei festeggiamenti. Bene, tutto verrà recuperato con gli arbitri che dovranno quindi stare molto attenti a fare i giusti calcoli per dare il recupero esatto.

Maxi recuperi, cosa cambia per i giocatori

Indubbiamente, con questi maxi recuperi, si giocherà di più. Le partite dureranno anche 100/110 minuti con uno sforzo ulteriore da parte dei giocatori che dovranno sostenere più minuti nelle gambe.

Anche la gestione dei cambia cambierà. Cambiare un giocatore al 90′ per fargli ricevere gli applausi del proprio pubblico sarà meno semplice, considerato che poi ci potrebbero essere anche 8/10 minuti di recupero da gestire. Insomma, i maxi recuperi dovranno essere studiati al meglio da parte di tutti. Dopo l’introduzione del VAR, ecco i recuperi extra large.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...