,,
Virgilio Sport

La Roma sbanca San Siro, il web giallorosso ai piedi del suo Re

Il successo in casa dell'Inter esalta i romanisti, che però restano critici nei confronti del gioco della squadra: ma l'argentino è il loro nuovo idolo

01-10-2022 20:16

Prima Dybala, poi Smalling, in replica al gol di Dimarco: la Roma sbanca San Siro e rilancia le sue ambizioni di vertice. La Joya ha messo a segno il terzo gol nelle ultime tre partite: break imperioso di Spinazzola, movimenti a tagliare di Zaniolo e Pellegrini, spazio liberato per l’argentino che calcia come solo lui sa fare (e Handanovic ci mette del suo, va detto…). Poi al 57′ il tabellone luminoso espone il numero 21 dopo che Dybala si era accasciato a terra: momenti di apprensione, ma lui stesso esce con il volto sereno e fa segno che non si tratta di nulla di grave. Il ghiaccio sul polpaccio in panchina è quasi d’ordinanza, non dovrebbe esserci nulla di cui preoccuparsi.

Roma, tre punti dal peso d’oro

E poi, quello stacco imperioso di Chris Smalling: il secondo gol del difensore inglese dopo quello messo a segno contro la Cremonese. Altrettanto pesante in quanto a punti, forse più importante perché vincere in casa dell’Inter è sempre impresa tutt’altro che da poco, che la Roma non riusciva a compiere dal 5 gennaio 2017. Va detto che, almeno fino al momento del gol vittoria, i romanisti non erano stati entusiasti della prestazione: poco oltre il gol di Dybala, tutto il resto non era piaciuto. Ma i tre punti hanno sempre un valore che va ben oltre tutte le considerazioni tecnico-tattiche.

I tifosi romanisti osannano Dybala

Fatto sta che l’argentino ex Juve è diventato ormai un punto di riferimento per i tifosi giallorossi, come Davide: “Questi gol li fanno solo i campioni, perché questo tiro ha personalità. Basta con Cristante, vi prego… Vogliamo un altro Nainggolan a centrocampo”. E Dillo aggiunge: “Non può essere lui l’unico su cui si possa contare per fare qualsiasi cosa dai”. E Lucio lancia un appello: “Date sta squadra in mano a Danielino che se divertimo”. John aggiunge: “Senza questo fuoriclasse saremmo una squadra imbarazzante”. Andrea esalta la Joya: “Che fenomeno, gol pazzesco. Rallenta la corsa, si coordina meglio e se non ho visto bene non la fa nemmeno rimbalzare. O la prende proprio di controbalzo. Comunque sia, giocatore che è una delizia“.

Roma, il web applaude il successo

Ma è il momento della gioia, e dello sfottò, per i tifosi romanisti. Come nel caso di Ciro: “A San Siro ci saranno fitte piogge, sino al nubifragio, se non persino una a locale alluvione”. E Marco ironizza: “Sarebbe troppo semplice scrivere SPIAZE”. E Denny si limita ad un semplice quanto significativo: “Grande Roma“. E Frank: “E una buona e so tre punti grazie Roma”. E Drigo si libera della tensione: “Però non mi potete far smadonnare per 45 minuti”. Lucio si chiede: “Si potrebbe avere sempre Mou in tribuna?!”. E Manuel fa un’ammissione: “Vittoria di culo, tre punti d’or. Certo bisogna fare di più molto di più per arrivare almeno quarti”. Albese esprime un concetto simile anche se più articolato: “Ci sono voluti 30 minuti di nulla e un gol preso come ai giardinetti per tirare fuori un po’ di agonismo e determinazione. Però alla fine una vittoria molto importante, speriamo serva davvero a trovare maggiore convinzione in quel che si fa e fiducia in se stessi”.

Romanisti divisi: la squadra deve fare meglio

Ma i tifosi sanno che questa squadra potrebbe fare molto di più, come AsRoma: “Meno male!! Vinta grazie a Dybala e Smalling sia per il goal sia per la fase difensiva. Per il resto poco da salvare”. E Fede: “Il cuore ha retto per l’ennesima volta!!!”. Anche Hey si libera della paura: “Adesso capisco quando Smalling disse di aver visto gli ufo. Li ho visti anche io oggi”. Mentre Daniel fa una riflessione: “Ma si può sapere per quale motivo Southgate non convoca Smalling? È un difensore mostruoso! Non dico che deve partire titolare, ma caxxo porta a fare Maguire?”. Stephen analizza: “Quando c’è da criticare critico, quando c’è da applaudire applaudo. Ottima vittoria, che può – e deve – essere un punto di ripartenza. Per rimediare alle 2 sconfitte bisogna vincere e vincere a manetta. C’è mooolto da migliorare, cmq ma spero si riparta da qui”.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN.

La Roma sbanca San Siro, il web giallorosso ai piedi del suo Re

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...