,,
Virgilio Sport SPORT

Lazio, saccheggiata tomba di Daniel Guerini: la denuncia della madre

Come ha rivelato su Facebook la mamma di Daniel Guerini, sono stati rubati da ignoti oggetti cari al giovane calciatore morto in seguito a un incidente

A rinnovare il dolore incolmabile, scaturito dalla perdita di Daniel Guerini anche questo fregio: alcuni cimeli di grande significato, per questo ragazzo e le persone a lui care, sono stati sottratti dalla tomba del giovane calciatore della Lazio da ladri ancora ignoti.

Un gesto orribile che ha aggiunto ancora più rabbia e frustrazione a quanti sono rimasti e difendono il suo ricordo e che la coraggiosa mamma di Daniel, Michela Priori, ha reso di dominio pubblico con un post nelle stories di Instagram, ripreso e condiviso da moltissimi amici e tifosi.

Il post di mamma Michela: l’ultimo sfregio a Daniel Guerini

“A te brutto indegno/a che ti sei permesso/a di rubare sulla tomba di Guero ti auguro tutto il male del mondo. Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, se me li chiedevi ti ci riempivo”.

Ignoti hanno portato via con loro cimeli legati alla carriera di Daniel, promessa della Lazio e tra i più giovani promettenti nel giro della Nazionale. Al momento i responsabili non sono stati individuati e su Facebook e Instagram sono tanti gli appelli pubblicati per chiedere la restituzione di questi oggetti, che per la famiglia hanno un significato che trascende la dimensione concreta e che simboleggiano i sogni di un ragazzino che giocava a pallone e coltivava ambizioni, aveva raggiunto già obiettivi e che un incidente stradale ha sottratto ai suoi affetti e a un futuro magnifico a soli 19 anni. Una settimana fa, tra l’altro, la mamma di Daniel Guerini, che ha indossato una maglia biancoceleste con il numero 10 e il nome ‘Guero’ sulle spalle è stata ospitata dai tifosi in Curva Nord.

L’incidente in cui ha perso la vita Guero, Daniel Guerini

Daniel Guerini, a cui i suoi compagni tra cui il figlio di Andrea Pirlo hanno dedicato parole di stima e affetto, è morto in seguito a un terribile incidente stradale avvenuto lo scorso marzo su viale Palmiro Togliatti, a Roma. Stando a quanto ricostruito, il 19enne viaggiava su una Smart ForFour guidata da un suo amico e in compagnia di un altro ragazzo. L’automobile avrebbe tamponato una Mercedes Classe A all’incrocio con viale dei Romanisti e si è ribaltata. Con l’accusa di omicidio stradale, sono stati inizialmente indagati il conducente della Mercedes e l’amico di Guerini. Quest’ultimo ha sempre dichiarato di aver rispettato i limiti di velocità, ma le indagini in questo senso sono ancora in corso.

VIRGILIO SPORT | 10-09-2021 11:11

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...