Virgilio Sport

Lazio, Sarri gongola per la grande soddisfazione data ai propri tifosi

Il tecnico biancoceleste ha analizzato il derby vinto contro la Roma grazie al gol di Zaccagni. Un posto tra le prime quattro in zona Champions è sempre più possibile.

Pubblicato:

Quattro mesi e mezzo dopo la vittoria nel derby d’andata la Lazio ha bissato il successo nella stracittadina di ritorno. Sempre 1-0 nei confronti della Roma, grazie al gol decisivo di Zaccagni. Una soddisfazione importante per i biancocelesti a soli tre giorni dalla dolorosa eliminazione agli ottavi di Conference League per mano degli olandesi dell’AZ Alkmaar.

Lazio, il successo nel derby secondo Sarri

Ai microfoni di Dazn nel post-partita Maurizio Sarri ha analizzato così la vittoria: “Il derby è una partita molto particolare, lo vediamo dall’ambiente in cui viviamo. Vincere dà grande soddisfazione, che diamo a tutto il popolo laziale“. Una gara importante anche per la classifica: “Stiamo facendo bene. Ci sono ancora due mesi e mezzo e bisogna continuare su questo livello fino alla fine”.

Sarri ha vinto due derby senza subire gol, fatto che non accadeva dall’era Maestrelli. Ma Sarri ci va piano: “Vorrei entrare nel cuore dei laziali, però il paragone con Maestrelli ancora non ci sta”. I biancocelesti devono fare ancora di più: “I cali quest’anno sono venuti fuori più che altro in Europa, in campionato abbiamo avuto più continuità“.

Lazio, Sarri parla dei giocatori da Nazionale

Il derby con la Roma è stata l’ultima partita prima della sosta per le Nazionali. Il ct Roberto Mancini non ha però convocato Casale e Zaccagni. Così Sarri: “Mi sembrano forti, ma se non li convocano sono abbastanza contento. Dal 4 gennaio hanno giocato ogni tre giorni, quindi se possono staccare qualche giorno e poi allenarsi fa loro bene”.

In azzurro ci sarà invece Romagnoli. “Credo che lui sia nato per giocare come gioco io. A livello tattico è molto evoluto, si applica con continuità e giocando così ne trae giovamento per sue caratteristiche”, ha detto a riguardo Sarri. Sulla presenza da titolare di Provedel ha aggiunto: “Dopo pranzo era sfebbrato, si è messo a disposizione e ha giocato”.

Lazio, i prossimi obiettivi di Sarri

Una vittoria importantissima per la Lazio, che quest’anno ha fatto così percorso netto contro la Roma. Sull’allenatore avversario José Mourinho, non in panchina perché squalificato, ha specificato: “Io non so neanche cosa ha detto. Abbiamo visto molti filmati della Roma, di gioco ed extra gioco”.

I biancocelesti vogliono arrivare tra le prime quattro e Sarri ha così concluso: “Bisogna provare fino in fondo a dare il massimo. Il presidente ha sempre detto di provarci e non che era un obiettivo. Ci proveremo, ci sono squadre più attrezzate sulla carta e vediamo di farle rimanere sulla carta”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...