Virgilio Sport

Sarri vuota il sacco su aiuti al Napoli, arbitri e calendario sballato

La Lazio cerca punti Champions nel big match contro l'Inter, Maurizio Sarri anticipa i temi del match, prova ad allontanare la festa del Napoli e lancia un messaggio alla Lega Serie A

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Rivendica meriti per i risultati raggiunti, ricordando come ci siano quattro squadre più forti della sua Lazio. Lancia qualche frecciata al Napoli, aiutato dallo spostamento di data come a voler spingere tutto e tutti verso uno scudetto anticipato a discapito anche della sua squadra, torna sulla polemica con gli arbitri ed attacca la Lega. E’ scatenato Maurizio Sarri alla vigilia della gara con l’Inter. Si tratta del big match della 32esima giornata con in palio importantissimi punti per la Champions League ma il match di San Siro sarà seguito con particolare attenzione anche dai tifosi del Napoli che sperano di poter festeggiare lo scudetto i caso di passo falso dei biancoceleste e di vittoria contro la Salernitana.

Lazio, Sarri: Dimentichiamo il match di andata

La Lazio, reduce dalla sconfitta in campionato con il Torino, cerca riscatto sul campo dell’Inter in un match che si preannuncia difficilissimo e Maurizio Sarri alla vigilia della sfida con i nerazzurri si concentra sul discorso motivazioni.

Siamo in una fase della stagione in cui gli insegnamenti servono a poco, veniamo da zero punti ed è sempre pesante in questo momento. Dipende dalle motivazioni, con il Torino non eravamo al top né dal punto di vista fisico che mentale. Se questo è dovuto all’aver pensato di aver raggiunto l’obiettivo siamo nei guai. Possiamo avere qualche certezza in più rispetto al passato ma l’Inter nei match singoli è molto competitiva. Dimentichiamo il match dell’andata.

Lazio, Sarri dimentica il suo passato “napoletano”

La gara tra Inter e Lazio sarà seguita con particolare attenzione anche dal Napoli e dai suoi tifosi, proprio l’ex squadra di Maurizio Sarri farà il tifo contro i biancocelesti nella speranza di conquistare aritmeticamente lo scudetto. Il tecnico biancoceleste lancia anche una frecciata contro la sua ex squadra.

Noi pensiamo alla nostra partita, la tavola è stata apparecchiata per la festa pensando che non faremo risultato. Napoli festa la farà lo stesso, speriamo solo il più tardi possibile.

Lazio, Sarri lancia un attacco alla Lega

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, lancia anche un attacco contro la Lega di Serie A e in particolare contro la gestione dei calendari come spesso aveva fatto anche in passato.

Ci sono cose su cui non sarò mai d’accordo, la Premier incassa 4 miliardi di euro, noi invece siamo in mano a chi ci dà meno di un quarto dei soldi e gestisce tutto il calendario. In Italia le previsioni dicono che può anche piovere domai a Milano, ma poteva fare 33 gradi. Come c..o si fa a giocare alle 12.30? Qui si fa di tutto per fare un campionato mediocre, le strutture non sono adeguate, si gioca di merda. Leggo i programmi di chi vuole diventare presidente federale e si parla di nazionale, non di stadi. Senza stadi siamo morti.

Lazio, Sarri non critica la scelta di Guida

Ha fatto molto discutere la scelta del designatore Rocchi di puntare sull’arbitro Guida di Torre Annunziata, città poco distate da Napoli. Ma Sarri non critica la decisione.

Le persone pensano che io ce l’abbia con gli arbitri ma non guardo neanche la designazione e neanche l’episodio ma solo il metro arbitrale. Credo poco a queste storie territoriali: non pensò che se abita a 40 chilometri da Napoli si faccia condizionare. Ghersini non è stato fermato come avevo chiesto? Ma neanche mi sembra che sia stato promosso, quindi in parte sono stato ascoltato

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...