Virgilio Sport

Lecce-Bologna, moviola: maxirecupero e Var, i motivi della rabbia di Motta

La prova dell’arbitro Doveri, che ha fatto infuriare l’allenatore rossoblù, analizzata ai raggi X: il fischietto romano ha ammonito cinque giocatori

04-12-2023 05:36

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Fermato per un turno dal designatore Rocchi, dopo la pessima prova in Monza-Torino, l’esperto Doveri è tornato ad arbitrare in A per Lecce-Bologna, una gara di seconda fascia nonostante non mancassero big-match in giornata ma come se l’è cavata ieri al Via del Mare il fischietto romano?

Clicca qui per rivedere gli highlights di Lecce-Bologna

Thiago Motta attacca arbitro e Var

Per l’allenatore del Bologna malissimo: sull’episodio che ha deciso il match, ovvero il rigore assegnato in pieno recupero, Thiago Motta ha accusato Doveri di aver assegnato un recupero eccessivo e il Var Nasca di essere intervenuto a correggere la decisione dell’arbitro, che non aveva assegnato il penalty, quando in circostanze simili si era astenuto.

I precedenti di Doveri con le due squadre

Il Bologna aveva incontrato l’arbitro di Roma, in 25 occasioni ottenendo sette vittorie, sette pareggi e undici sconfitte: positivi gli ultimi due precedenti, entrambi con vittorie interne nel 2-1 dello scorso ottobre contro il Frosinone e contro l’Inter nel recupero del match rimandato per Covid a gennaio 2022 e vinto dai rossoblù 2-1. Il Lecce con Doveri aveva invece un bilancio di dieci precedenti, con cinque vittorie salentine e cinque sconfitte.

Doveri ha ammonito cinque giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Tolfo e Longo, con Bonacina IV uomo, Nasca al Var e all’AVAR Paganessi l’arbitro ha ammonito cinque giocatori, di cui due della squadra di Thiago Motta: Sansone, Ramadani, Pongračić (L), Kristiansen, Lykogiannis (B)

Lecce-Bologna, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. L’episodio chiave è quello in pieno recupero. Al 96’ sul punteggio di 1-0 per il Bologna sale in area di rigore anche il portiere Wladimiro Falcone, c’è un ultimo lancio disperato con Dorgu che mette in mezzo e proprio il portiere si avventa sulla sfera, ma viene steso da Calafiori. L’arbitro Doveri non fischia rigore perché c’è una segnalazione di fuorigioco dell’assistente Tolfo, ma è gravissimo l’errore del guardalinee, visto che il difensore salentino è in posizione regolarissima. A quel punto il Var interviene per il possibile rigore e il fischietto romano decide di assegnare il penalty per il contatto sul portiere. Fino a quel momento Doveri aveva comunque tenuto sotto controllo la gara Lecce-Bologna.

Lecce-Bologna, moviola: maxirecupero e Var, i motivi della rabbia di Motta Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Inter
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...