,,
Virgilio Sport SPORT

Leclerc ha un motivo in più per vincere a Suzuka

"Per me questo luogo è indissolubilmente legato al mio amico Jules Bianchi" sottolinea il ferrarista.

Dopo la delusione di Sochi, dove la Ferrari ha visto sfumare la quarta vittoria consecutiva dovendosi accontentare del terzo posto di Charles Leclerc, le Rosse ripartono dal Gp del Giappone per provare a proseguire il buon trend avviato dopo la pausa estiva e chiudere così nel migliore dei modi una stagione che non ha mai visto la scuderia di Maranello in lotta per il Mondiale.

Il circuito di Suzuka evoca dolci ricordi ai tifosi della Ferrari, visto che proprio qui Michael Schumacher conquistò il primo dei cinque Mondiali vinti al volante della Rossa, nel 2000, interrompendo un digiuno di titoli che durava dal 1983 quando a trionfare fu René Arnoux.

Al contrario per Charles Leclerc Suzuka sarà legata per sempre all’incidente del 2014 costato la vita, dopo una lunga agonia, a Jules Bianchi. Ovvio che il monegasco tenga particolarmente a benfigurare nel primo Gp giapponese alla guida della Ferrari, anche per commemorare l’amico scomparso, in una stagione durante la quale Leclerc ha già sofferto la scomparsa dell’altro amico e collega Antoine Hubert, pilota di Gp2 perito a fine agosto in un incidente a Spa.

“Non nascondo che lo scorso anno è stato molto difficile per me scendere in pista qui per la prima volta, perché nella mia mente c’era il ricordo di Jules che proprio a Suzuka ebbe l’incidente che gli fu fatale – ha dichiarato Leclerc – Per me questo luogo è indissolubilmente legato a quel ricordo, ma dal punto di vista del circuito mi piace molto, perché è molto impegnativo e particolare. Sono molto curioso di vedere come si comporterà la macchina”.

Fiducia verso il weekend giapponese è stata espressa anche dal team principal Mattia Binotto: “Sia Sebastian che Charles adorano questo circuito, con una sequenza di curve unica che ne caratterizza il primo settore. I tifosi ci dimostrano grande affetto ad ogni occasione. Speriamo di poter regalare loro un weekend di gara avvincente, ma per essere competitivi bisognerà essere perfetti”.

Così si è invece espresso Sebastian Vettel, reduce dall’amaro ritiro a Sochi: “Quello di Suzuka è con ogni probabilità il circuito che preferisco nell’intero calendario. Si tratta dell’unica pista del Mondiale ad avere il layout a ‘otto’ il che in qualche modo mi ricorda le piste giocattolo con le quali giocavamo da bambini. Poi qui i tifosi sono incredibili! Non importa quanto presto ti rechi in circuito, loro sono lì prima di te e ti aspettano per trasmetterti un affetto senza pari, è bellissimo”.

SPORTAL.IT | 08-10-2019 22:38

Leclerc ha un motivo in più per vincere a Suzuka Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...