Virgilio Sport

Lotta, Chamizo ripescato alle Olimpiadi? L'Ucraina chiede l'esclusione di alcuni atleti russi, decide il CIO

Si riapre la pista olimpica per il lottatore di origine cubana: nella lista di atleti russi che l'Ucraina ha chiesto di squalificare c'è Sidakov, di cui prenderebbe il posto.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

C’è ancora una speranza per Frank Chamizo. Il lottatore italiano di origine cubana potrebbe rientrare clamorosamente in gioco per le Olimpiadi di Parigi grazie al ricorso presentato dalla Federazione dell’Ucraina. La faccenda, piuttosto spinosa, riguarda alcuni atleti russi qualificati ai Giochi che potrebbero essere esclusi per le loro posizioni in merito al conflitto in Ucraina. Non è una semplice voce, c’è un documento ufficiale che in questo momento è sotto l’attenzione dei delegati del CIO e che potrebbe spalancare in extremis a Chamizo la strada verso Parigi.

Atleti russi favorevoli alla guerra: la richiesta dell’Ucraina

Il Comitato Olimpico dell’Ucraina, attraverso una nota, ha denunciato al CIO la condotta di alcuni atleti neutrali, ma di passaporto russo, che avrebbero espresso posizioni favorevoli alla guerra in Ucraina. Paladina dell’iniziativa l’ex campionessa di salto triplo Olga Saladukha, medaglia di bronzo ai Giochi di Londra 2012 e deputata in parlamento: Thomas Bach, numero uno del Comitato Olimpico Internazionale, ha assicurato che il documento sarà esaminato con la massima attenzione e che, se necessario, potrebbe portare all’adozione di provvedimenti importanti.

Sidakov nella lista all’attenzione del CIO per le Olimpiadi

L’elenco degli atleti “sotto osservazione”, ovviamente, riguarda varie discipline. Ma particolarmente importante, ai fini delle speranze di Chamizo, è la presenza nella lista di Zaurbek Sidakov, campione del mondo nel 2023 nei -74 chili stile libero: nei suoi confronti sarebbe stata accertata la presenza a una manifestazione a supporto della guerra in Ucraina. O meglio, come ama definirla Vladimir Putin: operazione militare speciale in Ucraina. Dovesse essere escluso Sidakov, il ripescato sarebbe Chamizo grazie a una complessa operazione di riallocazione dei posti disponibili.

Perché Chamizo può essere ripescato per i Giochi di Parigi

Sidakov, infatti, si è qualificato ai Giochi a danno dell’azero Turan Bayramov, che contro di lui ha perso il decisivo spareggio per la qualificazione olimpica ai Mondiali di Belgrado. Bayramov andrebbe così ai Giochi al posto del russo, sfruttando la quota di qualificazione riservata alla competizione iridata, e “libererebbe” il posto conquistato grazie alla contestatissima vittoria ottenuta tra mille polemiche – e tra duemila dubbi – a danno proprio di Frank Chamizo nel torneo di qualificazione europea di Baku. Insomma, dipende tutto dalla decisione della commissione del CIO. Chamizo aspetta e spera: il verdetto dei giudici, stavolta, potrebbe essergli amico.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME NOTIZIE

MEDAGLIERE

  1. Afghanistan0
  2. Albania0
  3. Algeria0
  4. Andorra0
  5. Angola0
VEDI TUTTO

OLIMPIADI TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...