Virgilio Sport

Lutto Perinetti, è morta la figlia Emanuela: il cordoglio dell'Avellino e del mondo del calcio

La vittoria dell'Avellino in Coppa Italia passa inevitabilmente in secondo piano: il mondo del calcio si stringe attorno a Giorgio Perinetti per la perdita di Emanuela.

30-11-2023 10:56

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Il tragico lutto che ha colpito la famiglia di Giorgio Perinetti ha immediatamente oscurato ogni risultato sportivo e qualsiasi notizia relativa al calcio giocato. L’attuale direttore dell’area tecnica dell’US Avellino ha perso prematuramente la figlia Emanuela, morta dopo aver lottato a lungo contro una brutta malattia. Dal “suo” Venezia al club di Angelo Antonio D’Agostino, passando per le società in cui ha militato e le compagini del girone C di Serie C: tutta l’Italia calcistica si è stretta attorno alla figura di Giorgio Perinetti.

È morta Emanuela Perinetti: la notizia che ha sconvolto il mondo del calcio

Nella serata dedicata alla sfida di Coppa Italia tra Avellino e Juve Stabia, la notizia è suonata come un fulmine a ciel sereno negli spogliatoi dello “Stadio Partenio-Lombardi”. È morta la figlia di Giorgio Perinetti. Emanuela, 34 anni, ha perso la vita al termine di un’estenuante battaglia contro la malattia. Era ricoverata da giorni in ospedale a Milano, dove il responsabile dell’area tecnica biancoverde si era recato sin dalla scorsa settimana, allontanandosi dalla squadra di Michele Pazienza.

Influencer e marketing manager, esperta di comunicazione, Emanuela Perinetti Casoni era ormai un volto noto nel mondo del calcio e dell’editoria, al di là del legame di parentela con papà Giorgio. Laureata alla LUISS di Roma, dove aveva conseguito anche un master, era general manager della Sport Business Unit di Sports Tods (Prodea Group) e co-founder di Stadeo e Cucu Sports, network che sta ottenendo risultati importanti.

Pochi anni fa, tra l’altro, Giorgio Perinetti aveva perso anche la moglie Daniela, nonché mamma di Emanuela, scomparsa il 5 giugno 2015 dopo aver lottato con un tumore al seno.

Il primo club a manifestare il suo cordoglio pubblicamente è stato il Venezia FC, società con cui Perinetti ha compiuto la scalata dalla D alla B tra il 2015 e il 2018, insieme a mister Filippo Inzaghi. Un messaggio social arrivato a ridosso del fischio finale della partita di Coppa Italia di Serie C che ha visto uscire vittorioso l’Avellino grazie al gol di Cosimo Patierno.

Il Venezia FC si unisce al dolore che ha colpito la famiglia Perinetti ed esprime le più sentite condoglianze per la prematura scomparsa di Emanuela, figlia maggiore di Giorgio Perinetti, che in qualità di Direttore Sportivo dal 2015 al 2017 ha guidato il club arancioneroverde prima alla promozione in Serie C e l’anno seguente alla conquista della Serie B ed alla Coppa Italia di Lega Pro. Addio, Emanuela.

Il cordoglio di Avellino e Juve Stabia dopo la partita di Coppa Italia

Nel post partita di Avellino-Juve Stabia, una volta appresa la tragica notizia, i tesserati delle due squadre hanno preferito non rilasciare dichiarazioni, se non un messaggio di cordoglio per la famiglia di Giorgio Perinetti. In tal senso, sono stati protagonisti in conferenza stampa mister Guido Pagliuca, tecnico delle Vespe, e Luigi Condò, direttore sportivo dei Lupi che lavora al fianco dell’ex Palermo sin dal mese di giugno.

Son venuto qui per rispetto della stampa, ma non è un giorno in cui è giusto parlare – ha ribadito Pagliuca -. A nome della squadra, a nome mio, del mio staff, del presidente e della società, faccio le più sentite condoglianze alla famiglia del direttore Perinetti, per il grave lutto che lo ha colpito, perché sono cose che ti ammazzano dentro. Siamo tutti tremendamente dispiaciuti.

A fargli eco il direttore Condò, visibilmente emozionato e toccato dalla terribile vicenda.

Sono qui non per parlare di calcio, ma per fare le condoglianze al nostro direttore Giorgio Perinetti, per la grave perdita che ha avuto oggi. Lo abbracciamo fortemente e speriamo di poterlo abbracciare da vicino il prima possibile, per questo momento veramente brutto. Gli mandiamo veramente un abbraccio affettuoso, da parte di tutto l’Avellino.

Il messaggio di Giovanni D’Agostino per Giorgio Perinetti

Dalle squadre campane del girone C di Lega Pro alle società che hanno toccato con mano l’esperienza e la professionalità di Giorgio Perinetti, fino ad arrivare ai dirigenti del football nostrano e ai vertici dell’US Avellino, club che il “guru” romano sta provando a riportare in Serie B.

Nella notte, è arrivato il sentito messaggio di cordoglio di Giovanni D’Agostino, Amministratore Unico dell’IDC e figlio del patron del sodalizio irpino, che non ha mai nascosto la sua piena ammirazione per il direttore Perinetti.

Direttore, le parole e le frasi di circostanza per quanto importanti non possono nemmeno lontanamente avere la presunzione di provare ad alleviare questo tipo di dolore. Tutto il popolo irpino, i calciatori, lo staff ed il club intero ti è vicino in questo momento difficile. Se ce lo permetterai ti saremo quotidianamente accanto perché, lo sai, per un uomo di calcio come te che ha sempre lavorato in questo mondo per passione e con amore è sempre stata Bibbia: la tua squadra è la tua famiglia. Siamo con te.

A Perinetti ha rivolto un abbraccio affettuoso pure il Napoli, club dove il dirigente ha lavorato a più riprese: “Tutto il Napoli si stringe intorno a Giorgio Perinetti per la perdita della figlia Emanuela”, il messaggio di cordoglio subito dopo il match di Champions League contro il Real Madrid.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...