Virgilio Sport

Salernitana-Napoli 0-2: Garcia svela il "problema" di Raspadori, Inzaghi attacca l'arbitro

I due allenatori al termine del derby dell'Arechi tra Salernitana e Napoli: Garcia sottolinea l'importanza di saper cambiare modulo in corso, Inzaghi recrimina sul primo gol.

04-11-2023 17:50

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Applausi alla Salernitana per l’impegno, tre punti al Napoli che ha legittimato la vittoria con la grande mole di occasioni da gol create. Il derby campano dell’Arechi è già storia, coi granata che rimangono nel limbo della bassa classifica e gli azzurri che invece si lanciano all’inseguimento delle prime posizioni. Rudi Garcia può essere soddisfatto, mentre il tecnico della squadra di casa, Pippo Inzaghi, recrimina sul primo gol viziato da un fuorigioco di Olivera.

Salernitana-Napoli, l’analisi di Garcia

Così Garcia ai microfoni di Dazn:

Abbiamo iniziato bene, è la prima volta che facciamo gol nei primi 15′. Dopo siamo calati un po’ e su questo dobbiamo migliorare. Non abbiamo concesso niente, siamo ripartiti nel secondo come avevamo fatto nel primo tempo, ma Ochoa ci ha negato diverse volte il raddoppio, Politano ha colpito un palo. Alla fine il secondo gol è arrivato e ha chiuso la partita. Contento che l’abbia segnato Elmas, se lo merita, è uscito dalla panchina e ci ha dato un grande aiuto.

Garcia se la ride: Osimhen è il problema di Raspadori

Il tecnico del Napoli, rispondendo a Giampaolo Pazzini, svela poi qual è il “problema” di Raspadori:

Ha senso del gol, tira con due piedi, viene incontro, sa giocare con la squadra, è un po’ falso nove e un po’ trequartista, anche se ho sempre detto che è ancora più polivalente. Il suo problema? Osimhen (ride, ndr) e il 4-3-3. Ma non vediamo l’ora che Victor torni, sia chiaro. Può aiutarci sia offensivamente che difensivamente.

Napoli, l’importanza del cambio di modulo

Infine ancora una sottolineatura sull’importanza di saper cambiare modulo a partita in corso:

Il primo gol è arrivato da un recupero frutto di una riaggressione. Il modulo? Dipende dal momento, dalla rosa che ho a disposizione e anche dall’avversario o dal tipo di competizione. Sul 4-3-3 non c’è quasi più niente da spiegare ai giocatori, lo recitano a memoria ma anche gli avversari l’hanno studiato e per questo dobbiamo essere bravi a cambiare in corsa. Ora è fondamentale vincere mercoledì, testa alla Champions che è una partita importantissima

Salernitana, Inzaghi recrimina sul primo gol

Sul fronte granata, il tecnico Pippo Inzaghi sottolinea il fuorigioco di Olivera nell’azione che ha portato al primo gol azzurro:

Avevo chiesto alla squadra di uscire tra gli applausi e lo abbiamo fatto. Paghiamo un po’ quel gol in fuorigioco, perché il guardalinee doveva alzarla la bandierina ed è stato un errore, però siamo rimasti in partita fino all’82’ contro uno squadrone, i campioni d’Italia. Ho rischiato le tre punte perché pensavo di pareggiarla a un certo punto, ho schierato anche tanti giovani in avvio e abbiamo creato delle buone ripartenze. Ci è mancata forse un po’ di cattiveria dentro l’area di rigore.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...