,,
Virgilio Sport SPORT

Marelli spiega tutti gli errori di Rocchi in Inter-Atalanta

Dai rigori al recupero fino alla mancata espulsione

Non è stata una serata felice per l’arbitro Rocchi quella di ieri a San Siro per il big-match Inter-Atalanta. Il fischietto fiorentino ha commesso diversi errori e non è neanche stato aiutato dal Var che avrebbe potuto evitare qualche abbaglio. Questo è il parere dell’ex arbitro Luca Marelli che ne boccia l’operato sul suo blog.

IL RECUPERO – Marelli, nel commentare l’1-1 di San Siro, parte dalla fine, quando al minuto 89 e 55 Gasperini chiede di interrompere momentaneamente la partita per poter procedere ad una sostituzione..Il gioco si ferma e, nel frattempo, il quarto ufficiale Doveri segnala quattro minuti di recupero. La partita riprende attorno al minuto 90 e 20, quindi la partita avrebbe dovuto concludersi al minuto 94 e 20. Invece, al minuto 93 e 53, Rocchi fischia la fine, addirittura con qualche secondo di anticipo sul 94esimo.

PENALTY NEGATO – Marelli poi va a ritroso ed analizza le proteste dell’Atalanta per il rigore non concesso per fallo di Handanovic su Toloi: Questo episodio doveva essere oggetto di “on field review” per due motivi: – l’impossibilità per Rocchi di vedere quanto accaduto; – il calcio di rigore è netto e, pertanto, rientra senza alcun dubbio nella casistica del chiaro ed evidente errore.

IL VAR – Errore molto grave da parte del VAR Irrati “perché, oltre al calcio di rigore, manca anche l’automatica espulsione di Lautaro Martinez per DOGSO non genuino: se Lautaro non avesse provocato la caduta di Toloi, il giocatore dell’Atalanta sarebbe arrivato piuttosto facilmente sul pallone.  Irrati, pertanto, avrebbe dovuto richiamare Rocchi alla “on field review“. Rocchi, dopo aver rivisto l’episodio, non avrebbe potuto far altro che assegnare il calcio di rigore ed espellere Lautaro Martinez”

RIGORE DATO – Dubbi anche sul rigore concesso ai bergamaschi per un contatto in area tra Bastoni e Malinovskyi: “Un contatto c’è ed è innegabile…Bastoni è stato molto ingenuo nella circostanza perché, appoggiando le braccia sulla schiena di Malinovskyi, ha dato la possibilità all’avversario di porre in essere proprio quel che si è poi verificato: cadere accentuando enormemente il contatto. Questo rigore mi piace pochissimo perché rientra nella categoria dei “rigorini”:  Naturalmente VAR fuori gioco: impossibile intervenire su un episodio soggettivo, valutato a campo libero dall’arbitro”.

SPORTEVAI | 12-01-2020 09:46

Marelli spiega tutti gli errori di Rocchi in Inter-Atalanta Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...