,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, all'inferno e ritorno: Giampaolo salva la panchina

Reina tradisce il Diavolo con una papera, poi lo salva parando un rigore.

Il Milan batte per 2-1 il Genoa a Marassi al termine di una partita pazza. Dopo il vantaggio del Grifone propiziato da una papera di Reina, il Diavolo ribalta il risultato in cinque minuti con Hernandez e Kessie, e nel finale il portiere spagnolo si riscatta parando un rigore. Giampaolo salva la panchina, in classifica i rossoneri salgono a 9 punti all’undicesimo posto, Grifone penultimo a 5.

Primo tempo non esaltante, ma il Genoa si fa comunque preferire a un Milan con le idee confuse, stravolto da Giampaolo e orfano a pochi minuti dal via di Donnarumma per problemi di stomaco. Pochi squilli rossoneri nei primi 45′, è il Grifone a creare l’occasione più chiara al 7′ con Lerager, cui si oppone Reina.

All’11’ Andreazzoli perde per un problema muscolare Criscito: i padroni di casa sono comunque più propositivi del Diavolo, anche se le azioni sono spesso spezzettate ed estemporanee. Dopo la mezz’ora i meneghini sembrano in crescita (Kessié ha nei piedi una buona occasione al 36′), ma al 41′ il Genoa trova l’1-0: Schone dai 25 metri calcia una punizione forte ma centrale, il pallone passa clamorosamente tra le braccia di Reina. Prima dell’intervallo il Grifone ha una chance d’oro per raddoppiare, ma Romero spedisce fuori di testa.

Ripresa, è tutto un altro Milan. Giampaolo boccia Piatek e Calhanoglu, che restano negli spogliatoi: dentro Leao e Paquetà per dare la scossa alla squadra.

I rossoneri la ribaltano in 7 minuti di fuoco: al 51′ Paquetà batte velocemente una punizione e prende di sorpresa la retroguardia ligure, palla a Hernandez che con la complicità di Radu pareggia. I padroni di casa vanno in confusione, Paquetà un minuto dopo su assist di Leao quasi raddoppia, e al 55′ il Milan trova un calcio di rigore per fallo di mano di Biraschi, espulso per chiara occasione da gol. Tante le proteste dei liguri, dal dischetto Kessié completa il sorpasso spiazzando Radu al 57′.

In vantaggio di un uomo e in fiducia dopo l’uno-due, il Diavolo controlla il match e la reazione rabbiosa della squadra di Andreazzoli. La sfida si innervosisce, al 79′ nuovo colpo di scena: Calabria si fa ingenuamente ammonire una seconda volta per trattenuta su Kouamé e viene espulso, ristabilendo così la parità numerica.

Finale al cardiopalma: al 90′ rigore per il Genoa per fallo di Reina su Kouamé, ma questa volta il portiere spagnolo si riscatta parando il tiro dagli undici metri di Schone. Negli ultimi caotici minuti rosso a Castillejo dalla panchina per proteste.

SPORTAL.IT | 05-10-2019 22:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...