Virgilio Sport

Milan-Chelsea, Pioli ha capito errori andata ma perde De Ketelaere anche per Verona

Il tecnico rossonero ha studiato il ko con i Blues a Londra e apporta correzioni: bocciato Dest

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

La paura per Stefano Pioli è quella dell’eccessiva euforia. Attorno a sé, visti i complimenti che stanno piovendo da ogni dove, e attorno alla squadra che proprio oggi ha aggiunto un altro infortunato alla lunga lista di assenti per la gara di Champions contro il Chelsea di domani sera. Oltre ai vari Calabria, Kjaer, Saelemaekers, Florenzi, Ibraihmovic, Maignan e Junior Messias c’è anche De Ketelaere out. Il belga non è al meglio per un risentimento muscolare e non ha svolto la rifinitura a Milanello insieme ai compagni. Nel presentare la gara di ritorno con i Blues il tecnico rossonero parte proprio dall’ultima tegola.

Milan, Pioli annuncia il forfait di De Ketelaere

Dice Pioli: “Charles De Ketelaere ha avuto un risentimento e affaticamento, sicuramente domani non ci sarà. Difficile che ci sarà anche domenica. Rientra però Messias tra i convocati”.

Milan, Pioli vuol vendicare l’andata

“Dobbiamo dimostrare che l’andata col Chelsea è stato solo un episodio e non la normalità. Eravamo molto delusi della prestazione di Londra. Dobbiamo imparare dai nostri errori e farne meno. Per la Champions la partita di domani vale tanto, anche al di là dei punti, sia per il valore dei nostri avversari che per il nostro percorso”. Al terzo anno di Milan per Pioli c’è il plebiscito generale, lui si schermisce: “È stato un percorso in cui ci siamo e mi sono concentrato giorno dopo giorno; non è né scontato né giusto pensare troppo in là, ma lavorare bene sul presente per affrontare meglio il futuro. Il pensiero è stato quello di lavorare bene con il club e i giocatori: è questo il mio obiettivo e il mio percorso”.

Rispetto a Londra non ci sarà Dest e Pioli spiega perché: “Arriva da un modo di giocare parecchio diverso dal nostro, è normale serva un po’ di tempo di adattamento. Credo molto nelle sue qualità e presto arriverà anche il suo momento”.

La vittoria sulla Juve, è alle spalle, Pioli ora pensa solo alla Champions ma non si sbilancia sull’avversario da mirare: ” E’ una classifica equilibrata. Non dobbiamo guardarla, ma pensare solo a fare risultato domani. Non dobbiamo sprecare energie, domani ce ne serviranno tante”. Infine il tecnico non esclude un atteggiamento più attendista: “Potrebbe come no, dipende dalle valutazioni che abbiamo fatto delle partite precedenti. Ho le mie idee, domani cercheremo di mettere in pratica qualcosa di diverso. Come l’ho preparata? È abbastanza semplice, avevo la partita di Londra da prendere in esame e l’ho fatto ieri mattina: in base alle posizioni di Londra abbiamo valutato se ci fosse qualcosa effettivamente da cambiare. C’è qualcosa da cambiare? Ehhh…”.

Tomori spiega la sua esultanza contro la Juventus

In sala stampa anche Tomori che spiega la sua esultanza sfrenata dopo la vittoria con la Juve: “Dopo il Chelsea ero arrabbiato e volevo dare tutto sul campo, poi ho segnato e ho sentito questo feeling: ero eccitato e felice. Volevo cancellare la partita di Londra è segnare alla Juve è stata una bella sensazione. Sapevamo di non aver giocato bene contro il Chelsea. Ora abbiamo un’altra opportunità per cancellare l’altra partita: non era il vero Milan e non ero io. Dobbiamo imparare dalla settimana scorsa”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...