Virgilio Sport

Milan, dalla Nations League arriva la rivincita dei tifosi

Le prestazioni di Maignan e di Theo Hernandez contro Belgio e Spagna fanno esultare i tifosi rossoneri che si prendono la rivincita contro Donnarumma

Pubblicato:

Si chiude l’esperienza Nations League con la vittoria della Francia in finale contro la Spagna. La squadra di Deschamps alza per la prima volta questo nuovo trofeo per nazioni a San Siro. Una competizione che non ha di certo esaltato i tifosi che l’hanno spesso ritenuta inutile, se non addirittura dannosa per i club che rischiano di perdere giocatori per infortuni. 

La rivincita dei tifosi del Milan

Ma per i tifosi del Milan si è trattata di una vera e propria rivincita. Sono stati loro i grandi protagonisti di quest’ultima settimana prima con i fischi a Donnarumma di cui si è parlato per giorni poi con la vittoria della Francia targata da Mike Maignan e Theo Hernandez. I due giocatori si sono messi in grande evidenza con la maglia della nazionale e in particolare l’esterno difensivo è riuscito a trovare lo spazio che gli era stato negato fino a questo momento. 

I tifosi del Milan si esaltano per la prova dell’esterno e la prendono come una sorta di rivincita nei confronti anche di Donnarumma. “La qualifica di terzino più forte del mondo ci sta tutta, ma rende poco l’idea. Theo Hernandez è uno dei calciatori più decisivi del pianeta, nel club dei pochissimi, che quando vogliono la partita la cambiano da soli”. E ancora: “I numeri di queste Final Four parlano chiaro: “Theo Hernandez decisivo in entrambe le partite. Maignan ha subito zero gol”. 

Ora i tifosi rossoneri si augurano che i due giocatori possano cominciare ad alzare trofei anche con il loro club: “Theo e Mike vincono la Nations League con la Francia. E questo è di buon auspicio per il Milan. L’appetito viene mangiando e vincere aiuta a vincere. La prossima sfida per loro è vincere con il Milan”. 

Mosse per il futuro

La grande prestazione di Hernandez spinge i tifosi a chiedere al club di intervenire il prima possibile per rinnovargli il contratto e blindarlo anche per il futuro: “Il contratto di Theo scade il 30 giugno 2024, al lavoro per il rinnovo. E con un’offerta da 100 milioni? Neanche per 200 lo lascerei partire, se fossi per il Milan. Penso che non vi siano giocatori forti come il francese in circolazione in quel ruolo”. 

Milan, dalla Nations League arriva la rivincita dei tifosi Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...