Virgilio Sport

Milan, De Ketelaere non vuole il Psv: web in fiamme sulla scelta da fare

Il belga per ora vuole rimanere in rossonero, giusto concedergli un'altra chance? Tifosi divisi tra l'idea di cederlo o dargli un'altra chance

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Tra tante rose profumate, come gli otto nuovi arrivi che stanno dando nuovo volto al Milan, c’è anche qualche spina. E quella che punge di più risponde al nome di Charles De Ketelaere. L’uomo simbolo del flop del mercato dello scorso anno continua ad essere un punto interrogativo, che futuro si riserva per lui?

Il Psv pronto a prendere in prestito De Ketelaere

Sul belga classe 2001, pezzo pregiato della campagna acquisti post scudetto e pagato 35 milioni, l’interesse del Psv per un prestito è sempre vivo: da Eindhoven hanno sondato il terreno sia con il Milan, chiedendo un prestito, sia con il diretto interessato, che al momento pare intenzionato a rimanere in Italia.

De Ketelaere chiuso dai nuovi arrivi

Il punto è che se già l’anno scorso il belga ha giocato poco (e male) sarà ancor più difficile trovare spazio nella stagione entrante, visti i tanti nuovi arrivi a centrocampo e sugli esterni, da Loftus-Cheek a Musah, da Pulisic a Chukwueze.

Tifosi del Milan divisi sul futuro di De Ketelaere

Fioccano i commenti sul web: “Se ti fosse arrivata una proposta di 28/30 milioni e niente minusvalenza ti direi vendiamolo invece se entri nella spirale dei prestiti è finita”, oppure: “Ma non è che tutti i giocatori funzionano in tutti gli ambienti, da noi per caratteristiche semplicemente non va. Poi siamo pieni di giovani, se si rientra della spesa si vende e si punta su un altro più funzionale, se si può vendere Sandro Tonali si può vendere CDK”.

C’è chi scrive: “Un altro anno io glielo darei, magari succede quello che finora non è successo” e poi: “E se fosse che De Ketelaere dotato di un briciolo di orgoglio volesse dimostrare di essere un buon giocatore…in Italia? Io un’altra possibilità gliela darei” e anche: “Ricordo che è un 2001 con grande tecnica e alto quasi 2 metri. Il primo anno in un altro paese non è mai facile. Per me deve rimanere”.

La maggioranza è perplessa: “Se dopo un anno non ha un ruolo definito e nel cambio di modulo di quest’anno al momento è finito a fare il cambio della mezz’ala, allora cedere senza esitare. Non dico che è solo colpa sua, ma ormai la strada è segnata, con la sua vendita prendere qualcuno più funzionale” e anche: “Non lo considero un bidone, anzi per me era un grande acquisto. Oggi ho 3 grandi dubbi che mi lasciano pensare che sia meglio chiuderla qua: 1-cambio al 433 non lo aiuta; 2-tanti nuovi acquisti offensivi;:3-la testa è andata in down e per un giocatore spesso serve cambiare aria”.

Infine la chiosa: “Il problema è che difficilmente avrà lo spazio per dimostrare il suo valore. E se canna anche il prossimo anno il suo prezzo calerà notevolmente. Ora una trentina di mln si possono fare, magari con uno scambio per coprire uno dei buchi che abbiamo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...