Virgilio Sport

Milan-Empoli 1-0 pagelle: Pulisic ringrazia Okafor e il VAR, male Pezzella e Ismajli

I top e flop di Milan-Empoli: Pulisic, Okafor, Bennacer e Tomori sono i migliori dei rossoneri; Caprile salva i toscani più volte ma non basta

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Massimo risultato con il massimo sforzo per il Milan che ritrova – dopo un mese esatto – la vittoria a San Siro battendo l’Empoli per 1-0 ma può andar bene così visto il massiccio turnover (senza Leao ma non solo) con sei uomini diversi rispetto alla formazione iniziale schierata in Europa League. Basta una rete a fine primo tempo di Pulisic, deviata, a garantire la vittoria ai rossoneri: Bennacer trova l’imbucata per Okafor, che appoggia al limite per Pulisic, il quale trova il gol con un sinistro sporcato da Luperto che spiazza Caprile. Resta però tutto fermo per due lunghi minuti in attesa del controllo del VAR che sovverte la decisione iniziale dell’arbitro Sacchi che aveva annullato la rete per fuorigioco. Nella ripresa il Milan non chiude la gara e rischia grosso in un paio di situazioni ma alla fine centra la vittoria. Salgono momentaneamente al secondo posto i rossoneri, scavalcando la Juventus, a quota 59. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per Davide Nicola. I toscani rischiano ora di tornare ad essere ringhiottiti nella zona calda della retrocessione e scendeno al 16esimo posto a quota 25, a solo un punto di distanza dalla terzultima posizione.

Milan-Empoli, la chiave tattica della partita

Conferma il Milan il 4-2-3-1 ricco però di tante soprese di formazione dovute al massiccio turnover con sei uomini diversi in campo rispetto la formazione iniziale proposta contro lo Slavia Praga. L’Empoli di Davide Nicola ritorna al 3-4-2-1 con Niang in avanti supportato da Zurkowski e Cambiaghi. In fase di non possesso i toscani si barricano dietro con il 4-4-2 e all’occorrenza anche 5-4-1 per raddoppiare sugli esterni d’attacco del Milan e chiudere il gioco dei rossoneri nelle corsie centrali del campo. Il Milan chiude in vantaggio un primo tempo in cui ha faticato a creare occasioni, sbloccando la partita soltanto nel finale di frazione attraverso gli inserimenti in profondità dei suoi esterni. Nicola, invece, può recriminare per il gol subito al primo errore difensivo dei suoi, causato da un posizionamento errato di Ismajli, forse condizionato dall’infortunio che poco dopo l’ha costretto a uscire.

Nel secondo tempo Pioli fa cambi in tutti i reparti in vista della gara di ritorno di Europa League. Il tecnico dei toscani sul finale di gara non pensa di affiancare un altro centravanti a Niang, per aumentare il peso offensivo, ma preferisce cambiare tutto l’attacco al 75′ con l’entrata in campo di Destro e Cancellieri, al posto di Niang e Zurkowski. Proprio Destro colpisce una palo nel finale di gara, su cross di Luperto, ma in posizione di fuorigioco.

Clicca qui per rivivere tutti i momenti salienti di Milan-Empoli

Milan, cosa ha funzionato

Pioli può essere soddisfatto della prova dei due esterni, con Okafor che non ha fatto rimpiangere troppo l’assenza di Leao. Bene la fase difensiva dei rossoneri che ferma Niang.

Milan, cosa non ha funzionato

Più faticose, invece, le prove di Loftus-Cheek e soprattutto di Jovic, apparso un po’ fuori dalla partita.

Le pagelle del Milan

  • Maignan 6. Abile nelle uscite, veloce nel far ripartire il gioco. Poco pericolo da gestire.
  • Calabria 6.5. Impedisce a Zurkowski e Pezzella di essere pericolosi sulla sua fascia destra. Spreca il 2-0 sul colpo di testa al 77′ su inserimento sulla destra in area di rigore.
  • Thiaw 6. Gara sufficiente in fase difensiva, fronteggia con abilità Niang e Zurkowski. Commette una ingenuità che poteva pesare parecchio nel finale di gara nel tentativo di spazzare lungo.
  • Tomori 6.5 Torna titolare. Bravo ad anticipare Niang nei duelli nel corso della gara. Kalulu 6 (dal 63′).
  • Theo Hernandez 6. Bene in fase difensiva e offensiva. Sale e gestisce i recuperi su Cambiaghi.
  • Reijnders 6. Crea il maggior numero di occasioni (3) nei primi 60 minuti. Non pulitissimo in fase di impostazione ma pericoloso nelle progressioni offensive. Musah 6 (dal 63′).
  • Bennacer 6.5. Bravo a cogliere in profondità il movimento di Okafor sulla fascia nell’occasione che poi ha portato al gol.
  • Pulisic 7. Calcia di prima intenzione con il sinistro su assist di Okafor e, complice una deviazione di Luperto, buca Caprile sul secondo palo. Chukwueze 6 (dal 63′).
  • Loftus-Cheek 5.5. Non brilla in fase offensiva, spara alto nei tiri dalla distanza.
  • Okafor 6.5. Serve a Pulisic l’assist del gol, partenza sprint con giocate alla Leao, cala solo alla distanza.
  • Jovic 5.5. Fuori fase lungo il corso della gara, dura 73 minuti che però vedono la sua totale assenza dal gioco.

I top e flop dell’Empoli

  • Caprile 6,5. Provvidenziale in alcuni interventi in cui evita il gol al Milan
  • Ismajli 5.5. Disputa una buona gara in fase difensiva ma al 40′ si dimentica totalmente di Okafor che si inserisce in profondità.
  • Luperto 5.5. Si perde con Pezzella la marcatura su Pulisic che arriva a tirare libero dal centro dell’area.
  • Pezzella 5. Non recupera su Pulisic che entra in area e tira indisturbato. Ammonito e sostituito dopo 55 minuti.

Milan-Empoli: il tabellino del match

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori (dal 63’ Kalulu), Theo; Reijnders (dal 62’ musah), Bennacer; Pulisic (dal 63’ Chukwueze), Loftus-Cheek, Okafor (dal 90’ Adli); Jovic (dal 73’ Giroud). A disp.: Sportiello, Mirante, Jimenez, Kjaer, Gabbia, Terracciano. All: Pioli.
EMPOLI (4-3-2-1): Caprile; Ismajli (dal 42’ Bereszyński), Walukiewicz, Luperto, Pezzella (dal 55’ Cacace); Gyasi, Fazzini (dal 55’ Kovalenko), Maleh; Cambiaghi, Żurkowski (dal 76’ Cancellieri); Niang (dal 76’ Destro). A disp.: Berisha, Perisan; Bastoni, Ebuehi, Caputo, Cerri, Shpendi. All.: Nicola.

Arbitro: Sacchi di Macerata
Rete: 41’ Pulisic
Note: Ammoniti: 24’ Fazzini, 26’ Reijnders, 53’ Pezzella, 65’ Żurkowski, 80’ Cancellieri. Recupero: 2′ 1T, 4’ 2T.

Clicca qui per rivedere tutti i risultati stagionali del Milan

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...