Virgilio Sport

Milan, Pioli racconta la genesi dello scudetto e fissa l’obiettivo Champions

Terminati i festeggiamenti per la vittoria in campionato, il tecnico rossonero ha parlato di alcuni aspetti che hanno caratterizzato l’ultima stagione e degli obiettivi per la prossima.

Pubblicato:

Smaltita la sbornia per i festeggiamenti scudetto, per Stefano Pioli è arrivato il momento di analizzare lucidamente l’andamento dell’ultima esaltante stagione e iniziare ad inquadrare la prossima.

Milan, Pioli svela i due momenti chiavi dello scudetto

Ai microfoni di AS quindi Pioli si è soffermato sui risultati conseguiti nella parte finale del campionato dove, a suo avviso, sono stati due i turning point decisivi.

“Abbiamo sempre creduto nella possibilità di vincere lo scudetto, ma ci sono state due partite chiave: la rimonta nel derby di ritorno con l’Inter e la vittoria sulla sirena contro la Lazio all’Olimpico. Poi abbiamo vinto le ultime sei partite, pur avendo il calendario peggiore, e questo ha dimostrato la nostra forza mentale” ha rivelato l’allenatore del Milan.

Milan, Pioli difende Diaz ed esalta Hernandez

Parlando dei singoli poi, Pioli ha voluto difendere l’operato di Diaz e, allo stesso tempo, congratularsi pubblicamente con Theo Hernandez per l’impatto avuto su diverse gare della stagione.

“Molti dimenticano che è ancora giovane e che è stata la sua prima esperienza da titolare in una grande squadra. È successo anche a Tonali un anno fa, può capitare che una pressione così importante porti ad alti e bassi. È iniziata alla grande, concordo, poi gli infortuni e il Covid gli hanno tolto la fiducia, e forse ci ho messo del mio con qualche decisione. Sono sicuro, però, che sia un grande calciatore” ha affermato il tecnico rossonero sullo spagnolo prima di esaltare l’esterno francese.

“Theo è come l’ira di Dio, ha una forza e una determinazione incredibili. Quest’anno è diventato un giocatore più completo e per lui è stato bello essere convocato con la Francia, perché significa aver raggiunto un livello elevato. È già uno dei migliori terzini al mondo, ma credo che abbia ancora margini di miglioramento”.

Milan, Pioli sulla prossima Champions League

Per il Milan dunque l’anno prossimo sarà inevitabile provare ad alzare l’asticella, provando a fare un ulteriore salto in avanti specialmente in Europa.

“Sicuramente mi aspetto un Milan più forte” ha detto Pioli in merito alle aspettative sulla prossima Champions League.

“Le partite di quest’anno ci hanno insegnano molto, inoltre siamo in prima fascia. Siamo cresciuti in valore ed esperienza, giocheremo questa competizione con l’idea di qualificarci agli ottavi”.

Chi è secondo te il miglior allenatore attualmente in attività? Dicci la tua rispondendo al sondaggio (clicca QUI)

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...