,,
Virgilio Sport SPORT

Ministro Spadafora: nuova stilettata al calcio che studia la ripartenza

I club della serie A si preparano a riaprire i centri di allenamento, ma il Ministro insiste: "Della ripresa del campionato non se ne parla".

Le squadre di serie A si preparano a riprendere gli allenamenti. Quantomeno quelli individuali, come previsto dalla Direttiva del Ministro degli Interni emessa il 2 maggio. I club si stanno già organizzando, ma le polemiche non accennano a placarsi. In particolare dopo una nuova esternazione di Vincenzo Spadafora. Il Ministro dello Sport ha scelto Facebook per mandare una nuova stilettata al mondo del calcio che attende risposte sulle tempistiche che permettano al campionato di riprendere o meno.

"Leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul Calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del Campionato per ora non se ne parla proprio", ha ribadito ancora una volta Spadafora, che ha poi ulteriormente alzato il tiro.

"Ora scusate ma torno ad occuparmi di tutti gli altri sport e dei centri sportivi (palestre, centri danza, piscine, ecc) che devono riaprire al più presto!", è stata infatti la chiosa del Ministro, finito nell'occhio del ciclone per i suoi botta e risposta con la Lega Calcio e diversi presidenti di serie A.

Insomma: se il calcio alza la voce a proposito del suo destino, Spadafora non intende fare passi indietro. E lo si capisce chiaramente in un commento allo stesso post, nel quale ribadisce a chiarissime lettere la sua intenzione di non discriminare alcuno sport a vantaggio del calcio.

"I lavoratori sportivi delle palestre valgono meno? E tutti gli altri? Che sono centinaia di migliaia? Io mi occupo di tutti e tutto, non solo del calcio. Non sono il Ministro del Calcio ma il Ministro dello Sport", ha infatti affermato.

Nel frattempo i vari club si stanno organizzando per permettere ai propri giocatori di lavorare in forma individuale, in ottemperanza ai dispositivi del Governo ma nelle strutture sportive delle società.

Vale per la Juventus, che sta però affrontando dei problemi per quanto riguarda Cristiano Ronaldo (il suo aereo privato, secondo i media portoghesi, sarebbe rimasto bloccato a Madrid), ma anche per l'Atalanta.

La squadra di Bergamo, città severamente colpita dal Coronavirus, riaprirà infatti il centro di Zingonia mercoledì 5 maggio.

SPORTAL.IT | 03-05-2020 23:36

Ministro Spadafora: nuova stilettata al calcio che studia la ripartenza Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...