,,
Virgilio Sport SPORT

Momblano, retroscena su Nedved e Agnelli: Sapete che hanno fatto?

Il lavoro dietro le quinte dei dirigenti della Juventus

C’è una Juventus che opera alla luce del sole e una che lavora dietro le quinte. Se anche le mosse di mercato dei dirigenti spesso vengono scoperte e diventano pubbliche, se le idee di Sarri vengono anticipate a volte dai media e se i giocatori – specialmente sui social (o nelle autobiografie) – espongono le loro idee e opinioni c’è anche un lato oscuro del lavoro dei dirigenti. Ed è quello che rivela Luca Momblano in un’intervista a Malpensa24.

Momblano elogia Nedved per il lavoro nello spogliatoio

Il giornalista di Juventibus, esperto del mondo bianconero, racconta come la Juve abbia vissuto questi giorni di ripresa del lavoro. Non solo l’aspetto fisico è importante ma anche quello mentale: “Un lavoro a livello motivazionale complesso anche perché qualcuno, vista la situazione, aveva anche staccato la spina. È stata fatta un’opera incisiva da parte della società”.

“Per riconnettere la squadra dal punto di vista mentale è stato fatto dalla dirigenza un grande lavoro, soprattutto da parte di Pavel Nedved“.

Momblano rivela che Agnelli sta svolgendo il ruolo che era di Marotta

Se Nedved si occupa della squadra, Agnelli pensa invece alla politica sportiva. Per Momblano il presidente della Juventus ha di fatto rilevato anche ruoli e competenze che erano dell’ex dg Marotta: “Agnelli è sufficientemente scaltro e intelligente da sapersi conformare con gli interlocutori che ha di fronte”.

Senza più Marotta, questo ruolo di tessitore lo stava svolgendo proprio Agnelli che è bravo a capire che bisogna parlare lingue diverse a seconda di chi hai di fronte”.

Per Momblano la Juve è ancora la favorita per il titolo

Il giornalista sostiene anche la Juve oggi è ancora più favorita di prima: “La Juve ha una rosa superiore, con giocatori più abituati a giocare partite pesanti”.

Le mosse della Juventus sul mercato

Infine uno sguardo al mercato_ Per Momblano più che sui cartellini la Juve lavorerà sul monte ingaggi e quindi si punterà alla cessione di giocatori come Higuain, Rabiot, Kedira. Sugli attaccanti più defilati piacciono Chiesa e Boga: “Secondo me la Juve non cerca il profilo tecnico alla Milik: lo puoi fare se è un’opportunità, altrimenti non è il primo obiettivo.Vidal e Rakitic ad esempio non interessano. Pjanic al Barcellona è un’operazione molto salda”.

SPORTEVAI | 04-06-2020 10:13

Momblano, retroscena su Nedved e Agnelli: Sapete che hanno fatto? Fonte: Twitter

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...