,,
Virgilio Sport

Mondiali: Giappone-Costa Rica 0-1, aveva ragione Fiorello? E Nela scatena il web

Dopo il cappotto per 7-0 con la Spagna il riscatto del Costa Rica con il primo tiro in porta del Mondiale

27-11-2022 12:54

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

Rischia di passare alla storia come la partita più brutta di questi Mondiali, dove di gare anonime pure ce n’erano state: Giappone-Costa Rica è l’esempio-tipo che potrebbe dar ragione a Fiorello, che s’indignò per i quasi 200 milioni spesi dalla Rai per prendersi i diritti tv di Qatar 2002. I 45′ più noiosi della storia (basti dire che c’è stato solo 1′ di recupero) riescono a non far vedere neanche un tiro tra i pali ma solo tanta confusione, qualche fallo e zero spettacolo. Le emozioni sono solo quelle dei tifosi giapponesi festanti sugli spalti. E la ripresa è la fotocopia solo leggermente più vivace fino all’80’ quando al primo vero tiro in porta, segna di sinistro Fuller regalando la vittoria al Costa Rica e condannando il Giappone a un harakiri clamoroso, visto che sembrava a un passo dagli ottavi dopo la vittoria sulla Germania.

Mondiali: Costa Rica, com’è lontano Brasile 2014

Reduce dal cappotto con la Spagna (0-7) il Costa Rica era atteso al riscatto ma basta un dato per far capire come se l’è cavata: un tiraccio di Campbell altissimo al 34′ è la prima conclusione verso lo specchio del Costa Rica in tutti questi Mondiali. E dire che l’Italia di Prandelli nel 2014 perse contro questa nazionale ai Mondiali in Brasile. Incredibile. Poi però il secondo tiro entra in porta e vale tre punti.

Mondiali, Costa Rica, la rivincita di Navas

Cercato con insistenza dal Napoli sul mercato estivo, Keylor Navas è rimasto al Psg ma ha perso il posto a favore di Donnarumma. Il portiere prima di partire per il Qatar aveva lanciato un sasso nello stagno: “C’è qualcuno che non vuole che io giochi”. Poi però è iniziato il Mondiale e ha preso sette gol dalla Spagna. Oggi, quantomeno, ha retto facendo anche un paio di parate importanti, soprattutto nel convulso finale.

Mondiali, Giappone-Costa Rica raccontato da Nela fa dormire in tv

Se a questo scenario tutt’altro che entusiasmante si aggiunge il commento Rai da seconda voce di Nela, considerato il più “soporifero” e banale degli inviati in Qatar, ecco che il quadro è completo come si evince dai commenti sui social: “Mood domenica: entusiasmo di Sebino Nela che commenta Giappone-Costa Rica alle 11 di mattina”, oppure: “La voce di Sebino Nela concilia il dormiveglia di una domenica mattina di novembre” e ancora. “Sebino Nela è soporifero, la sua presenza non aggiunge nulla alla gara”.

C’è chi scrive: “Sebino Nela detto “Er Valeriana”…” e poi: “i suoi non sono commenti, ma semplici constatazioni” e anche: “Le telecronache da impiegato del catasto di Sebino Nela” e infine. “Sebino Nela pare ci stia raccontando la dichiarazione dei redditi”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...