Virgilio Sport

Mondiali, Messi manca di rispetto al Messico? Un pugile ora lo minaccia

Un’immagine arrivata dallo spogliatoio dell’Argentina ha mandato su tutte le furie il pugile messicano Canelo Alvarez, il motivo della disputa è una maglia del Messico sul pavimento

28-11-2022 16:53

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Il mondiale si carica di ancora maggior tensione. L’Argentina ha riacceso le sue possibilità di qualificazione battendo il Messico nella seconda uscita in Qatar 2022. Un successo fondamentale per sperare di riuscire ad agguantare gli ottavi di finale arrivato contro la formazione messicana non senza un po’ di sofferenza.

Argentina-Messico, Messi e la maglia messicana sul pavimento

Nello spogliatoio dell’Argentina si festeggia dopo la vittoria sul Messico. Le immagini dello spogliatoio dell’Albiceleste fanno il giro del web e c’è chi nota un particolare che non va bene. A terra nello spogliatoio c’è una maglia del Messico, di quelle che probabilmente vengono scambiate con gli avversari alla fine della partita. E Messi mentre si alza sembra calciarla via. O almeno è questa l’interpretazione che ne fa qualcuno.

Argentina-Messico, le minacce di Canelo Alvarez a Messi

Tra quelli che hanno interpretato in maniera negativa tutta la scena c’è anche il pugile messicano Canelo Alvarez che decide di usare Twitter per sfogare tutta la sua rabbia nei confronti del numero 10 dell’Argentina: “Ma è vero che hanno visto Messi pulire il pavimento con la nostra maglia e bandiera? – scrive in un primo commento prima di lasciarsi andare ad un lungo sfogo – Preghi Dio che non lo incontri. Proprio come io rispetto l’Argentina tu devi rispettare il Messico. Non parlo dell’Argentina come paese ma di Messi. Da quel momento che quella maglia è sul pavimento è già un insulto”.

Argentina-Messico, il Kun Aguero in difesa di Messi

La reazione di Canelo Alvarez è forse dettata dalla delusione del momento e tanti tifosi argentini provano a fargli capire che ha mal interpretato la situazione. Del resto Leo Messi nel corso della sua carriera si è sempre distinto per i suoi comportamenti in campo e fuori. Ad intervenire ci pensa anche un ex compagno di Leo Messi come El Kun Aguero che su Twitter scrive: “Signor Canelo non cerchi scuse o problemi. Sicuramente non conosce il calcio e quello che si fa con le magliette. A fine partita sono sempre a terra perché sono sporche e se guarda attentamente Messi fa un movimento per spostare la maglietta e la colpisce senza volerlo”.

Argentina-Messico: la gara continua sui social

L’episodio sembra però aver accesso una vera e propria guerra social tra argentini  e messicani, ognuno arroccato sulle proprie posizioni. Come il messicano Alberto che scrive: “Non ti preoccupare Canelo, tu sei un campione del mondo. Messi non lo sarà mai”. Mentre sul versante opposto si risponde: “Mi immagino Messi in questo momento che starà cercando su google chi è Canelo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...