,,
Virgilio Sport

MotoGP, Bastianini: "Che sfiga, sono arrabbiato"

Il pilota del team Gresini: "Alla fine ho preso una bandiera a scacchi che non c’era, ma secondo il monitor l’ho presa per un millesimo".

18-06-2022 17:36

MotoGP, Bastianini: "Che sfiga, sono arrabbiato" Fonte: Getty

Se un italiano sorride nelle qualifiche in Germania, un altro pilota azzurro protagonista della MotoGP non può ritenersi per nulla soddisfatto. Già perché da una parte c’è Bagnaia, che ha conquistato la pole al Sachsenring, dall’altra Enea Bastianini, che partirà addirittura 17esimo in gara domani.

In Q1 Bastianini non è riuscito a qualificarsi per la Q2, ma non sono mancate le polemiche da parte del pilota del team Gresini. Queste le dichiarazioni del 24enne di Rimini: “Purtroppo c’era davvero tanto casino in pista. Ho cercato di fare un giro da solo ma era impossibile, tutti ti si buttavano dietro. Alla fine ho preso una bandiera a scacchi che non c’era, altrimenti avrei fatto un tempo buono e sarei passato in Q2″, spiega l’azzurro.

Bastianini è stato davvero sfortunato: “Abbiamo avuto risposte dalla Race Direction. La bandiera non c’era, ma secondo il monitor l’ho presa per un millesimo. Sono molto arrabbiato perché non è assolutamente semplice. Nel box si è sentito un po’ la mancanza di Alberto Pigiamino nonostante siamo sintonizzati, però è un’altra storia. Siamo più lenti, facciamo più fatica, non voglio trovare scuse, ma è così. Poi la fortuna non è andata dalla nostra parte”, dichiara il romagnolo del Team Gresini ai microfoni di Sky Sport dopo le qualifiche odierne. 

Sono sicuro che ne usciremo da questa sfiga… Al momento punto ad essere più veloce adesso che a guardare al Mondiale – conclude Enea Bastianini -. Non voglio perdere troppi punti, domani mi farebbe piacere fare una gara decente, ma sappiamo anche che è importante finire la gara. Vengo da due zeri di fila e sono importanti i punti”.

Il periodo negativo per Bastianini è evidente. Il pilota del team Gresini, che ha vinto tre gare nei primi sette GP stagionali, sembra non avere lo smalto di qualche settimana fa. Per tornare a essere competitivo, il “Bestia” dovrà ritrovarsi in fretta, anche perché i rivali per il titolo vanno veloci. 

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...