,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, crisi Rossi: Meda spiazza tutti. "Occasione da cogliere"

Il giornalista e telecronista del Motomondiale, grande amico di Vale, dice la sua dopo l'ennesima delusione per il Dottore

«Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova». Lo scriveva Agatha Christie nei suoi famosissimi romanzi gialli. Dal giallo allo sprofondo rosso il passo è breve. Specie guardando l’inizio della stagione di Valentino Rossi che anche al Gran Premio di Spagna MotoGp è naufragato nelle retrovie come già successo in Qatar e Portogallo. La delusione continua, le critiche anche, così come gli inviti da più parti a ritirarsi. A prendere posizione è anche Guido Meda, il telecronista Sky che con la sua voce ha accompagnato buona parte dei successi del Dottore nel Motomondiale.

Rossi 17° e deluso a Jerez

In Qatar era arrivato qualche punticino, 12° dopo l’incoraggiante 4° tempo in qualifica. Poi il nulla. A Portimao e Jerez due anonimi 17simi posti, fuori dai punti, senza poter quasi lottare per qualcosa di meglio, a sgomitare con moto clienti, piloti delle posizioni di rincalzo. Insomma una dimensione nuova per Valentino Rossi sicuramente non adeguata al suo palmares. A peggiorare la situazione, ieri, il 2° posto di Franco Morbidelli con l’altra Yamaha Petronas, la moto in teoria gemella di quella del Dottore che potrebbe aver finito le scusanti.

Guido Meda, lettera aperta a Rossi e i suoi detrattori

Ne ha decantato e spera di farlo ancora le gesta sportive in pista. Guido Meda ha sicuramente segnato con la sua voce, o meglio accompagnato e decantato, le imprese e le gesta dell’eroe Valentino Rossi nelle sue vittorie e nei suoi titoli. Il telecronista Sky della MotoGp lascia il microfono, ha preso carta e penna, o meglio la tastiera, per scrivere una lettera aperta al Dottore ma soprattutto ai suoi critici e detrattori. Ecco alcuni stralci dal sito di Sky Sport.

Sono buoni tutti ad idolatrare quando le cose vanno bene. Provare a stappare questo guaio, comunque vada, è una sfida certo meno eclatante delle altre, ma per Valentino altrettanto significativa. È quella che ha scelto stavolta. […] In tre GP storti non ha mai cercato scuse. 

Sostenere Rossi adesso, adesso che è difficile, è un’occasione da cogliere, magari per essere originali, ma soprattutto per essere grati. Davvero non vi ricordate chi è? Oppure: davvero volete solo comodamente ricordare chi era? Davvero lo scaricate proprio adesso?

Rossi la gioia scudetto dell’Inter

Nel week-end di Jerez Valentino Rossi si è consolato con la vittoria tricolore della sua Inter che ha seguito in diretta dopo la conferenza stampa di fine gara, sui cellulari in collegamento con Sassuolo-Atalanta, godendosi gli ultimi minuti e l’attesa per il ritorno alla vittoria tricolore della sua squadra del cuore. Una piccola gioia così come quella di aver visto due suoi piloti, nati nella sua Academy, Morbidelli e Bagnaia, salire sul podio della MotoGp con il vincitore Jack Miller. Una bella consolazione in attesa di ritrovare il sorriso per le sue di soddisfazioni.

Segui la MotoGp in diretta su DAZN

SPORTEVAI | 03-05-2021 09:44

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...