Virgilio Sport

MotoGP, GP Gran Bretagna, Espargarò: "Oggi mi sentivo invincibile". Bagnaia: "Va bene così"

Le dichiarazioni dei protagonisti del GP di Gran Bretagna, nono appuntamento della MotoGP 2023. Spazio al vincitore Espargarò, che commenta il suo successo, e anche a Bagnaia, che spiega come ha preso il secondo posto

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Aleix Espargaró ha dimostrato (qualora ce ne fosse ancora bisogno) che nello sport sino al fischio finale, in questo caso fino alla linea del traguardo, tutto è possibile. Ed infatti l’alfiere di Aprilia ha regalato a Noale il primo trionfo nella MotoGP 2023 conquistando un GP di Gran Bretagna che sembrava nella cassaforte di Pecco Bagnaia e della Ducati.

Il duello finale tra Espargarò e Bagnaia

La gara (qui per riviverla) ha visto infatti il campione del mondo regnante prendersi la rivincita dopo un fine settimana piuttosto opaco e una Sprint Race di ieri non meno che deludente.

Il pilota di Torino ha subito preso il comando della corsa per mollarlo soltanto nelle ultime curve dell’ultimo giro, con uno scatenato Espargarò che da dodicesimo in griglia ha risalito posizioni per lottare inizialmente per la zona podio, per infine rimontare in maniera eccelsa un Bagnaia che, molto intelligentemente, ha accettato la resa accontentandosi di un secondo posto comunque importante per ribadire la leadership nella classifica iridata (visto anche che Marco Bezzecchi si è dovuto ritirare, mollando quindi un pochino la presa nella corsa al titolo).

Espargarò svela il piano della sua gara a Silverstone

Espargarò, ai microfoni di Sky Sport ha parlato una corsa “pazzesca”, in cui ha avuto un ottimo feeling con la moto anche scattando dal dodicesimo posto. “Oggi è stata una di quelle giornate in cui ti senti invincibile, la moto girava bene, c’ero tantissimo grip, avevo una buona frenata e una grande stabilità”.

Quindi ha spiegato la sua tattica di gara: “Il mio piano era quello di superare anche Bagnaia e andare quindi in fuga, poi ha cominciato a piovere e allora mi sono detto che fosse meglio stare tranquillo dietro, lasciare che Pecco mi aprisse la strada e provare a superarlo all’ultimo giro. Le ultime curve però sono state ricche di tensione, eravamo in tanti su pista scivolosissima, è stata piuttosto spaventosa l’ultima parte“.

Bagnaia ammette: “Ero al limite, ma sono soddisfatto”

Bagnaia invece ha parlato di una corsa “complicata”, in cui ha provato subito a prendere la testa in modo da limitarsi al controllo. “Ho provato a spingere – ha ammesso – ma abbiamo scelto l’anteriore soft per via della temperatura e dunque ero un po’ al limite. Poteva essere davvero facile perdere l’anteriore con la nostra moto. Poi quando ha cominciato a piovere non sapevo quanto spingere e dove fosse il limite. Non è stato un weekend semplice e ieri non è stata la giornata migliore, ma oggi sono soddisfatto del secondo posto: è un gran risultato“.

Binder: “È stata una gara complicata”

Sul podio è salito quindi Brad Binder per KTM, che in condizioni simili ha sempre dimostrato di sapersela cavare. Ma ha comunque definito la gara odierna “complicata”, con una pista a tratti bagnata e a tratti asciutta: “Era davvero difficile capire come sfruttare la trazione e in quali punti portare un attacco a chi stava davanti. Però tanto di cappello per Aleix, ha fatto un lavoro fantastico. Sono contento della mia prestazione, anche se abbiamo tanta strada da fare per arrivare più in alto nella zona podio”,

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...