Virgilio Sport

MotoGP, GP Portogallo, Bagnaia spiega cosa è andato storto nella Sprint: "Sono arrabbiato"

Francesco Bagnaia si è visto sfumare la vittoria nella Sprint Race del GP di Portogallo per via di errore che lo stesso pilota ha spiegato, individuando il problema della sua Ducati GP24

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Dal successo all’onta di vedersi scivolare via il podio nell’arco di una Sprint Race al fulmicotone: questa la sorte di Francesco Bagnaia nella gara veloce del GP di Portogallo, secondo appuntamento della stagione 2024 della MotoGP. La Sprint è stata vinta da Maverick Vinales, che ha portato in gloria Aprilia approfittando della clamorosa sbavatura di Pecco. Ma la lotta per le prime tre posizioni ha regalato spettacolo grazie alla rimonta di Marc Marquez, che negli ultimi giri ha infilato inoltre Jorge Martin per la conquista del secondo posto, con il vicecampione 2023 relegato al terzo.

Sprint Race, Bastianini e Bagnaia sprecano l’occasione

Bagnaia si è dovuto accontentare invece di salvare il quarto posto (a 4 secondi di distacco dalla vetta) dagli attacchi di Jack Miller, mentre il compagno di squadra Enea Bastianini da poleman ha perso subito alla partenza la propria posizione di testa (chiuderà sesto: galeotto l’abbassatore della GP24, non azionato allo start e che è costato diverse posizioni al pilota).

Pecco invece ha avuto uno scatto migliore con tanto di sorpasso su Miller, sino a conquistare il primo posto che sembrava ormai blindato sino alla bandiera a scacchi. E invece una staccata sbagliata a quattro giri dal termine lo ha mandato lungo fuori dai limiti della pista, scivolando così al quarto posto. Resta sempre leader del campionato, ma con soli due punti su Martin, che a sua volta ha mancato il sorpasso in classifica per via del frapporsi tra lui e la piazza d’onore della Sprint di Marquez.

Bagnaia svela perché ha perso la vittoria nella Sprint: l’errore ed il problema della sua Ducati

A Sky Sport MotoGP Pecco ha così ricostruito la dinamica dell’errore:

“Stavo gestendo tutto al meglio, in termini di feeling e di gestione del gruppo dietro era una gara molto simile a quella del Qatar. Purtroppo però non ho fatto i conti con la benzina che stava calando. Arrivato quindi a quel punto si è alleggerito il posteriore, non riuscendo più a controllare la moto. Ho dovuto allargare la traiettoria per evitare di buttarla per terra, e ho perso posizioni. Da lì in poi ho cercato solo di finire la gara, ma in ogni caso il mio è stato un errore di valutazione perché ho continuato a frenare nello stesso modo sebbene la benzina fosse diminuita. Dietro stavo diventando sempre più leggero, è un aspetto da tenere sotto controllo perché la parte posteriore è un po’ ballerina”.

“Ma domani non dovremo avere gli stessi problemi in gara”

Bagnaia ha però assicurato che la gara di domani “sarà un’altra cosa, con una gomma che sarà molto diversa e secondo me difficilmente avremo questo tipo di problemi“. Problemi che, ha spiegato, “sappiamo dove sono e come risolverli, però sono purtroppo cose che capitano”. E ancora, il pilota ha guardato il bicchiere mezzo pieno pur mancando ancora una volta l’appuntamento con la vittoria in una Sprint: “Oggi abbiamo fatto senz’altro un notevole passo avanti con un buon feeling, visto che siamo finalmente esplosivi nella Sprint, ma bisognerà migliorare il posteriore che è sempre molto ballerino. La gomma media ti aiuta nei movimenti, la soft si muove parecchio e rende la moto più nervosa”.

“Sono molto arrabbiato per l’errore che ho commesso”

Infine, tornando sulla gara, Bagnaia ha analizzato: “Miller era molto stretto e non pensavo potesse frenare così. Ho gestito quindi una situazione non semplice, frenando. Per fortuna è andato tutto bene. Sono solo molto arrabbiato per la cappellata che ho fatto: avrei potuto provare ad attaccare il podio, non so se sarei riuscito a prenderli. In ogni caso, abbiamo sei punti fondamentali e per arrivare ad avere quel secondo di gap ho spinto parecchio sulle gomme, quindi non era semplice riprendere un certo tipo di ritmo. L’importante alla fine era non perdere troppi punti e portarla al traguardo”.

MotoGP, GP Portogallo: tutte le info sugli orari e come vederlo in tv e streaming

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...