Virgilio Sport

MotoGP, Gran Premio di Aragon: resoconto della gara

Il racconto della gara
Ordine di arrivo
  1. 1. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), 41:54.391
  2. 2. Alex Marquez (Repsol Honda Team), +00.263
  3. 3. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), +02.644
  4. 4. Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha MotoGP), +02.880
  5. 5. Takaaki Nakagami (LCR Honda CASTROL), +04.570
  6. 6. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), +04.756
  7. 7. Andrea Dovizioso (Ducati Team), +08.639
  8. 8. Cal Crutchlow (LCR Honda CASTROL), +08.913
  9. 9. Jack Miller (Pramac Racing), +09.390
  10. 10. Johann Zarco (Reale Avintia Racing), +09.617
  11. 11. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), +13.200
  12. 12. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), +13.689
  13. 13. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), +14.598
  14. 14. Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech 3), +15.291
  15. 15. Danilo Petrucci (Ducati Team), +15.941
  16. 16. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3), +18.284
  17. 17. Stefan Bradl (Repsol Honda Team), +20.136
  18. 18. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), +21.498
  19. 19. Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini), +25.300
  20. 20. Tito Rabat (Reale Avintia Racing), +25.558
  21. 21. Francesco Bagnaia (Pramac Racing), 21 giri - RITIRATO
PRE GARA

Neanche la brutta caduta rimediata nel corso delle terze prove libere è riuscita a fermare Fabio Quartararo. Dopo aver inanellato qualche prestazione negativa nelle gare passate, “El Diablo” conquista un’insperata pole nel Gran Premio di Aragon, decima prova del calendario del Motomondiale della MotoGP. Il pilota francese precede di un battito di ciglia (46 millesimi) un altro portacolori Yamaha. Alle sue spalle troviamo infatti Maverik Vinales, mentre la prima fila è chiusa da Cal Crutchlow in sella alla Honda clienti.

Il primo degli italiani è Franco Morbidelli che, dalla quarta piazzola della griglia, proverà a insidiare la testa della corsa sin dalle primissime curve. Partiranno dalla quinta e sesta posizione Jack Miller (pilota Ducati) e Jon Mir (in sella alla Suzuki) che, nonostante i sei decimi rimediati in prova, vuole (e deve) provare a insidiare Fabio Quartararo. Il centauro spagnolo, infatti, è il secondo in classifica generale e non può permettersi passi falsi a questo punto della stagione.

Male gli altri italiani. Danilo Petrucci occupa l’ottava posizione, mentre Andrea Dovizioso non riesce a passare il taglio del Q1 e deve accontentarsi della tredicesima posizione. Qualifica pessima per lui, che coltiva ancora ambizioni di vittoria del Motomondiale. Francesco Bagnaia, fresco di promozione al team Ducati ufficiale, è addirittura diciassettesimo. Valentino Rossi, come noto, è fermo ai box a causa del Coronavirus.

Griglia di partenza del GP di Aragona di MotoGP

  1. Fabio Quartararo;
  2. Maverick Vinales;
  3. Cal Crutchlow;
  4. Fabio Morbidelli;
  5. Jack Miller
  6. Joan Mir
  7. Takaaki Nakagami
  8. Danilo Petrucci
  9. Aleix Espargarò
  10. Alex Rins
  11. Alex Marquez
  12. Pol Espargarò
  13. Andrea Dovizioso
  14. Brad Binder
  15. Iker Lecuona
  16. Johann Zarco
  17. Francesco Bagnaia
  18. Miguel Oliveira
  19. Bradley Smith
  20. Tito Rabat
  21. Stefan Bradl

MotoGP, Gran Premio di Aragon: resoconto della gara Fonte:

Tags:

Caricamento contenuti...